Superbike, Scott Redding

Superbike Test Portimao: Si parte alle 11, ma Scott Redding che matto!

Dalle 11 alle 18 le Superbike in pista a Portimao. Pista asciutta, oggi avremo qualche verdetto interessante, anche se manca Jonathan Rea

26 gennaio 2020 - 10:29

Portimao ospita le ultime due giornate di test invernali Superbike previste in Europa. Si gira oggi e domani, lunedi 27 gennaio. La sessione scatta alle 11:00, conclusione alle 18 (orari italiani). Il cielo è parzialmente nuvoloso, ma oggi si girerà sull’asciutto. Sarà l’occasione per capire davvero il potenziale della Honda HRC con Alvaro Bautista e Leon Haslam. Fari puntati anche in Ducati. Sabato pomeriggio quel matto di Scott Redding, impaziente di scendere in pista, si è arrangiato come vedete qui sotto…

RECORD DA BATTERE

I primati di Portimao risalgono tutti all’edizione Mondiale del settembre scorso, e appartengono tutti a Jonathan Rea.  In gara il giro veloce è 1’41″272 (stabilito nella Superpole Race), mentre  in Superpole (con gomma supersoffice) il riferimento è 1’40″372. Questo è anche il record assoluto della pista.

JONATHAN REA ASSENTE

La Kawasaki ufficiale non prenderà parte ai test di Portimao. Dopo le due giornate di Jerez, quasi interamente bagnate, il team campione del Mondo ha fatto ritorno a Barcellona. Lunedi 27 Jonathan Rea e Alex Lowes saranno in pista al Montmelò, novità del calendario Superbike 2020 (19-20 settembre). Saranno impegnati soprattutto nella realizzazione dei video promo del team. Fra l’altro anche le altre squadre ufficiali avranno modo di conoscere il tracciato, con due giornate di test supplementari che verranno organizzate a ridosso dell’evento. Jonathan Rea è stato due volte su tre il più veloce nelle precedenti tappe dei Winter Test. Solo al Motorland Aragon non ha fatto il miglior tempo,  avevndo però aveva disertato la seconda e ultima giornata, lasciando la ribalta al ducatista Scott Redding.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Superbike, Loris Baz

Superbike: Loris Baz, il motore Yamaha 2020 arriverà dopo lo stop forzato

Superbike, Michael van der Mark

Superbike, Olanda in agosto piace a van der Mark: “Stavolta non nevicherà”

Superbike, Gregorio Lavilla

Superbike, Lavilla: “Dobbiamo ridurre gli effetti collaterali”