Superbike Misano

Superbike, Test Misano: Razgatlıoğlu formato mondiale, sorprende Bassani

Toprak Razgatlıoğlu fa meglio di Redding, Rinaldi e della Superpole 2019. In Supersport Philipp Öttl è il più veloce davanti a Steven Odendaal.

15 marzo 2021 - 18:34

Si conclude la prima giornata di test Superbike a Misano. Toprak Razgatlıoğlu migliora i tempi fatti registrare al mattino e chiude ancora una volta al comando della classifica. Sul tracciato romagnolo si comincia a respirare aria di mondiale con tanti protagonisti, anche se manca sua maestà Jonathan Rea oltre ad Honda e BMW. Per tanti piloti però è stata l’occasione per togliere la ruggine invernale in attesa dei primi test ufficiali della stagione a Barcellona a fine mese.

Axel Bassani subito dietro a Razgatlıoğlu e le Ducati!

Come detto, Razgatlıoğlu è il migliore della giornata in 1.34.2. Un riferimento di rilievo, contando che l’ultima Superpole a Misano risale al 2019 ed era in 1.34.5 (bisogna ricordare però che nel frattempo il circuito è stato riasflatato). Il turco di Yamaha è più rapido dei due Ducati Aruba ufficiali: Scott Redding chiude ancora 2° a circa due decimi, mentre poco distante troviamo il compagno di squadra Michael Ruben Rinaldi. La grande sorpresa in questo primo giorno però è Axel Bassani: il rookie di Motocorsa chiude 4° in 1.35.0 e si mette alle spalle diversi avversari. Parliamo pur sempre del day 1, ma è sicuramente un inizio incoraggiante.

Gerloff meglio di Locatelli

Alle spalle dei primi quattro c’è Garrett Gerloff; l’americano chiude ad un secondo dal riferimento odierno alla sua prima uscita sul circuito di Misano. Dietro di lui Andrea Locatelli, che paga un secondo e quattro dal compagno di squadra. Il campione Supersport apre un quartetto di debuttanti: a seguire ci sono infatti Tito Rabat (+1.4), Lucas Mahias (+1.6) e Kohta Nozane (+2.3). Anche quest’ultimo, come il teammate Gerloff, ha girato per la prima volta a Misano.

Michele Pirro si “sdoppia”

Troviamo infine Ponsson a due secondi e sette da Razgatlıoğlu, mentre Michele Pirro completa la classifica Superbike girando in 1.37.1. Lavoro doppio per il collaudatore Ducati: dopo avere rodato la Ducati del team Go Eleven di Chaz Davies, Pirro è salito sulla Panigale V4 R del team Barni in configurazione CIV. Per quanto riguarda la Supersport, invece, Öttl chiude al comando la prima giornata. Migliore prestazione in 1.38.0: Odendaal è quattro decimi più lento. Alle loro spalle Randy Krummenacher (+0.7) e Can Öncü (+1.0)

Foto: Marco Lanfranchi/Aruba.it – Ducati

Jonathan Rea “In Testa, la mia autobiografia” In vendita anche su Amazon Libri

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Superbike, Jonathan Rea e il team KRT

Superbike, Jonathan Rea e il mancato accordo con Ducati

Superbike, Test Aragon

Superbike, test ad Aragon: Si infiamma il confronto Ducati vs Yamaha

toprak superbike

Superbike: Razgatlioglu ancora positivo, Yamaha chiama Canepa