Superbike Redding BMW

Superbike: Redding, il futuro è arrivato! Primo test all’Estoril con BMW

Dopo avere provato la S1000RR, per Redding è arrivato il momento di provare la BMW Superbike: primo approccio per Scott all'Estoril

9 dicembre 2021 - 14:59

La Superbike 2022 continua a prendere forma. Livrea nera, tuta fantasia: Scott Redding si è spostato in pochi giorni da Valencia all’Estoril per i primi test BMW, pur rimanendo pilota Ducati fino alla fine della stagione. Il britannico ha avuto modo di avere un primo assaggio della creatura teutonica, prima in versione stradale, poi in versione Superbike. Chilometri utili per entrare in sintonia con la M1000RR e conoscerla da subito al meglio. Il meteo tuttavia non ha assistito la nuova coppia, che ha trovato un po’ di pioggia in Portogallo.

Redding-BMW: matrimonio vincente?

30 i giri completati ieri da Redding con la BMW, che comunque non sono pochi. Ogni metro macinato sulla pista lusitana sarà comunque utile per arrivare al 2022 il più preparato possibile. Nel mirino c’è riportare costantemente i tedeschi al top, che quest’anno sono tornati al successo con Van Der Mark a Portimao, sì, ma in condizioni di bagnato. Per la nuova M1000RR è stata un’annata altelenante, ma gli investimenti non sembrano mancare, così come la volontà di spremere un progetto che vuole riportare BMW in vetta alla Superbike.

“Come ho progettato il mio sogno” la magnifica autobiografia Adrian Newey, il genio F1

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Superbike, Jonathan Rea

Superbike, Jonathan Rea prende slancio “La Kawasaki evoluta funziona”

Superbike, Jonathan Rea

Superbike Test: Jonathan Rea ad occhi chiusi, nuovo tempone a Jerez

Superbike, Kawasaki Puccetti

Superbike, la tecnica: “Le Ohlins sulla Kawasaki, una ventata d’aria fresca”