Superbike, Randy Krummenacher

Superbike: Randy Krummenacher accusa MV Agusta, ora va in Ducati Barni?

Randy Krummenacher lascia MV Agusta lanciando accuse di irregolarità tecniche ed evocando rischi per la sua incolumità. Sale in Superbike con Ducati Barni?

10 luglio 2020 - 13:48

Randy Krummencher lancia accuse durissime contro MV Agusta e annuncia di aver chiesto la risoluzione del contratto. Con la marca varesina il pilota svizzero, che a fine 2019 aveva lasciato la Yamaha da campione del Mondo Superbike,  ha corso l’unico round disputato in Australia cadendo alla prima curva. Krummenacher però non resta a piedi, per lui è pronta la Ducati V4 R del team Barni per il rientro in Superbike. L’accordo potrebbe essere annunciato a breve. Krummenacher, che ha già provato la V4 R della squadra bergamasca a Misano il mese scorso, prenderebbe il posto di Leon Camier, ancora fuori causa per il doppio infortunio alla spalla rimediato nella scorsa stagione.

“A rischio la mia incolumità”

Nella nota diffusa ai media Randy Krummenacher tira in ballo inadempienze contrattuali, irregolarità tecniche delle quali sarebbe colpevole il team MV Agusta, “segnalate agli organi competenti” e addirittura rischi per la sua incolumità. Lo stesso pilota annuncia un’azione legale nei confronti dell’azienda italiana.   “Non è una situazione piacevole, anzi, mi trovo ad affrontare tutto ciò che mai avrei voluto” ha scritto Randy Krummenacher.  “L’obiettivo era competere nuovamente per il Titolo Mondiale ma purtroppo, non ci sono le fondamenta per andare avanti con questo progetto con MV Agusta Reparto Corse. Ho dovuto prendere tale decisione per preservare la mia integrità, morale e professionale, oltre che la mia incolumità. Nella mia carriera ho sempre perseguito la strada della correttezza, dando tutto me stesso per affrontare qualsiasi situazione, anche quelle più difficili. Questa volta però la decisione è stata necessaria. Non posso adesso parlare in dettaglio delle motivazioni ma a breve verranno comunicati ulteriori chiarimenti”.

La smentita di MV Agusta

Alla “bomba” sparata da Randy Krummenacher la squadra, con una laconica dichiarazione, che riportiamo integralmente: “MVRC Srl che partecipa al Campionato del Mondo Supersport con il Marchio MV Agusta Reparto Corse in concessione d’uso da parte di MV Agusta, ha preso atto con stupore del comunicato unilaterale emesso dal signor Krummenacher. Le accuse mosse dal signor Krummenacher a MVRC sono prive di qualsiasi fondamento. Per questo motivo MCRV ha dato mandato ai propri legali di tutelarne gli interessi, l’immagine e la reputazione gravemente pregiudicati dalle iniziative del signor Krummenacher”.

2 commenti

Macx
16:39, 10 luglio 2020

Team di ciapa rat

Macx
16:38, 10 luglio 2020

Team di ciapa rat……………

POTRESTI ESSERTI PERSO:

ana carrasco supersport 300

UFFICIALE Ana Carrasco-Provec Kawasaki, rinnovo con vista al titolo 2021

barnabo ducati barni superbike

Superbike, Barni Racing: “Essenziale trovare il budget per l’intera stagione”

Superbike, Anthony West

Anthony West: nel 2021 torna in pista, intanto si scusa con la FIM