BMW, Tom Sykes

Superbike Phillip Island: Tom Sykes pole pazzesca con la BMW

La BMW distrugge il primato con lo specialista del giro-tutto-o-niente, alla 50° pole in carriera. Redding e Rea in prima fila

29 febbraio 2020 - 2:59

Bentornato Mister Superpole: Tom Sykes ha fatto volare la BMW stabilendo il nuovo primato assoluto di Phillip Island in 1’30″230 che gli vale la migliore posizione in schieramento per la 50° volta in carriera. Il britannico ha fulminato il ducatista Scott Redding, 1’29″569, e il campione del Mondo in carica, Jonathan Rea, 1’29″598. Sarà una sfida pazzesca, gara 1 scatta alle 15 locali, le 05 in Italia. I giri da percorrere saranno 22.

SUPERSFIDA

Adesso sarà intrigante capire se quello di Sykes è stato un lampo isolato, oppure la BMW ha finalmente trovato anche consistenza sulla distanza gara. Sicuramente Rea non farà sconti: qui la Kawasaki è in grado di tenere un ritmo altissimo. Ma l’iridato dovrà fare i conti anche con Scott Redding, che ha ereditato la stessa Ducati V4 R con cui nel 2019 Alvaro Bautista vinse tre gare con vantaggio imbarazzante su tutti, compreso Rea tre volte piazzato.

ALVARO BAUTISTA IN QUINTA FILA

Cambiano in fretta le cose nelle corse: un anno fa, su questo tracciato, lo spagnolo debuttò con la Ducati centrando tre vittorie, per distacco. Oggi corre la prima gara da pilota di punta Honda, ma dovrà scattare in quinta fila (quindicesimo tempo). Durante la qualifica lo spagnolo è caduto, mentre tentava di tenere la scia dell’erede Scott Redding. Al centro medico del circuito Bautista è stato medicato per una contusione al gomito sinistro: correrà. Con l’altra Honda Leon Haslam scatterà quinto.

YAMAHA, PARTENZA DI RINCORSA

La marca di Iwata è ambiziosa, ma deve accontentarsi di cominciare il Mondiale dalla seconda fila. Toprak Razgatlioglu e Michael van der Mark sono quarto e sesto, a precedere il satellite Loris Baz (settimo). Per i tre piloti Yamaha vale lo stesso discorso fatto per Sykes: riusciranno a non avere problemi di aderenza nel finale?

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Max Biaggi

L’impresa di Max Biaggi: dalla MotoGP alla Superbike al record mondiale

Superbike, BMW

Superbike: Michael van der Mark, la strana scelta di BMW

Superbike, Jonathan Rea

Superbike: Jonathan Rea, stavolta a Misano il supergiro non basta (VIDEO)