Scott Redding, Superbike

Superbike Navarra: Scott Redding vince allo sprint, Ducati si avvicina

Scott Redding resiste ad un grintosissimo Jonathan Rea e avvicina ancora la Ducati alla vetta del Mondiale Superbike. Di nuovo terzo Toprak Razgatlioglu, sarà questa la prima fila di gara 2 alle 14 di oggi. 

22 agosto 2021 - 11:17

Scott Redding resiste ad un grintosissimo Jonathan Rea e avvicina ancora la Ducati alla vetta del Mondiale Superbike. Di nuovo terzo Toprak Razgatlioglu, sarà questa la prima fila di gara 2 alle 14 di oggi. Rispetto all’antipasto di sabato non ci sono stati scossoni: stesso podio, con Andrea Locatelli di nuovo davanti ad Alex Lowes e Tom Sykes.

Che battaglia!

I tre giri iniziali sono stati al fulmicotone. Redding è partito di nuovo al comando, ma Jonathan Rea stavolta ha risposto subito, pressato da dietro da un Toprak balzato dalla terza fila in coda ai due di testa. Il turco ha provato anche ad attaccare il rivale diretto per il vertice della classifica, ma Rea si è difeso con grandissima determinazione, non disdegnando il corpo a corpo. La Ducati, almeno quella di Scott (le altre sono disperse nel deserto di Navarra…) qui però ne ha di più. Il britannico è rimasto calmo e quando gli animi si sono un pò placati, ha messo Rea nel mirino ed è andato a cogliere il quinto trionfo in stagione, il decimo da quando è salito sulla Ducati. Che lascerà a fine di questo campionato, per salire sulla BMW.

Mondiale sul filo 

La Ducati riduce ulteriormente il distacco da Rea: adesso sono 42 punti. Sembrano tanti, ma non dimentichiamo che due round orsono Redding era precipato a -81 punti dalla vetta. La stagione è lunga, niente è compromesso, ovviamente se Scott continuerà a filare così. Rea, da parte sua, sale a +9 punti su Toprak: il turco ci ha provato con le maniere forti, ma stavolta ha trovato pane per i propri denti. Vedremo nel pomeriggio se sulla lunga distanza cambierà qualcosa.

Alle 14 l’ultimo assalto

Il programma del settimo round mondiale si chiude alle 14 con l’attesissima gara 2. In questo caso i giri da percorrere saranno 23. Meteo: sereno attesi 28 °C, quindi condizioni simili a quelle della manche di sabato (qui cronaca e arrivo). Dopo la Spagna, la Superbike si sposterà in Francia per l’appuntamento di Magny Cours, anticipato rispetto al solito al week end del 3-5 settembre. Al momento in calendario sono confermate le successive tappe del Montmelò (Spagna), Jerez (Spagna) e Portimao (Portogallo). Da definire gli ultimi due round: Argentina e Indonesia a breve verranno cancellate, per la sostituzione si parla di Portimao (che quindi ospiterebbe un doppio round) e gran finale a Valencia.

Molto più che un massaggio

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Supersport Catalunya Gara 1

Supersport, Gara 1 Catalunya: Krummenacher si impone con il flag-to-flag

Ducati, Superbike

Ducati, è un sabato da impazzire: doppietta MotoGP e tripletta Superbike

Superbike, Montmelò

Superbike Montmelò: Redding e Ducati arpionano gara 1, Toprak rompe