Superbike, Marco Melandri

Superbike, Marco Melandri lascia il team Barni Racing

Marco Melandri annuncia l'addio al Mondiale Superbike e al team Ducati Barni. Al suo posto potrebbe arrivare Samuele Cavalieri.

9 settembre 2020 - 12:56

Marco Melandri saluta la Superbike e il team Ducati Barni. L’addio era nell’aria da diversi giorni e il ravennate aveva preannunciato la notizia al termine dell’ultimo week-end ad Aragon. Dopo un buon esordio nella stagione 2020, dove ha sostituito Leon Camier, con l’ottavo e nono posto nelle gare di Jerez, ha faticato a trovare un buon feeling con la Panigale V4R. A Portimao e Aragon ha subito due battute d’arresto che lo hanno fatto desistere dal proseguire.

Il contratto firmato lo scorso luglio viene quindi stralciato. “Stavo passando un periodo difficile. Il livello in campionato è molto alto e molti piloti Ducati impiegano molto tempo per essere forti su questa moto – ha spiegato dopo l’ultimo round di Superbike -. Almeno all’inizio, non è una moto facile. La moto mi ha portato in pista e non viceversa. Abbiamo provato molto, il che è già abbastanza difficile durante un weekend di gara “.

Non è ancora noto il nome del pilota che completerà la stagione WSBK con Barni Racing. Tutto porta a pensare a Samuele Cavalieri, che corre nel CIV con il team Barnabó. Potrebbe comparire nel WorldSBK anche se c’è una coincidenza di date tra l’appuntamento finale di Estoril WSBK e Vallelunga CIV, campionato in cui Cavalieri sta lottando per il titolo contro l’Aprilia di Lorenzo Savadori.

4 commenti

Max75BA
15:30, 9 settembre 2020

…se avesse avuto uno spirito guerriero probabilmente avrebbe più titoli mondiali in bacheca….purtroppo questa ultima esperienza in sbk lo dimostra per l’ennesima volta! Talento enorme limitato dal suo carattere, peccato!

    marcogurrier_911
    15:48, 9 settembre 2020

    Sono d accordo

Ringhietto
13:55, 9 settembre 2020

Meglio per Barni, peccato per il tempo buttato; come ho già scritto altre volte un giovane motivato avrebbe fatto magari gli stessi risultati ma avrebbe anche gettato le basi per una crescita nel corso della stagione.
Melandri ha probabilmente mandato in palla la squadra che cercava disperatamente un setting per un pilota ormai bollito…

Ringhietto
13:52, 9 settembre 2020

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Superbike

Superbike Catalunya: Jonathan Rea arpiona la 27° Superpole, Ducati indietro

Superbike, Jonathan Rea

Superbike Catalunya FP3, Jonathan Rea chi lo prende sul bagnato?

Superbike, Tito Rabat

Superbike, La Ducati deve piazzare Tito Rabat nel team Barni 2021