Iker Lecuona

Superbike, Lecuona verso Honda: Sykes o Davies fuori dai giochi?

Iker Lecuona lascerà la MotoGP a fine 2021 e potrebbe approdare nel Mondiale Superbike con Honda. Il mercato piloti SBK è in pieno fermento...

13 settembre 2021 - 10:58

Iker Lecuona lascerà la MotoGP dopo quasi due stagioni in sella alla KTM RC16. La casa austriaca ha voluto puntare sulle giovani leve della Moto2 mettendo fuori squadra anche il più esperto Danilo Petrucci. Peccato che nelle ultime gare il giovane spagnolo pare abbia compiuto un ulteriore step con il prototipo arancione, racimolando un 6° posto in Austria, 7° a Silverstone, 11° ad Aragon. Domenica scorsa è scattato dalla 13esima posizione balzando fino all’8° posto, ha messo il bastone tra le ruote persino a Fabio Quartararo, prima di doversi accontentare di restare ai margini della top-10.

Il 21enne pilota valenciano non ha trovato un posto vacante per la prossima stagione MotoGP. Però tra Silverstone e Aragon il suo futuro è stato scritto. Per Iker Lecuona sarebbe pronto un contratto in Superbike con Honda, dove andrebbe ad occupare la sella lasciata libera da Alvaro Bautista, a sua volta passato in Ducati. “Non posso ancora commentare. Ma conosco il mio futuro e ne sono molto felice. Dobbiamo ancora andare oltre i dettagli finali. L’affare sta per chiudersi. Abbiamo ancora un paio di cose da verificare. Penso di poter dire qualcosa in settimana“.

A questo punto il mercato piloti Superbike potrebbe riservare ulteriori sorprese. Non è chiaro se Leon Haslam (38) rimarrà con il team ufficiale Honda per la terza stagione. Anche Tom Sykes, Chaz Davies, Domi Aegerter e Philipp Öttl sono interessati alla posizione in HRC. Con l’ingaggio di Lecuona, il requisito Honda di un giovane pilota sarebbe soddisfatto. Ma uno tra Sykes e Davies resterebbe sicuramente fuori dai giochi…

A Roma: benessere e piacere

1 commento

Ringhietto
11:36, 13 settembre 2021

Peccato perder Sykes e Davies che per molti anni hanno dato spettacolo ma è innegabile che siano in parabola discendente.
Il primo gran manico in Superpole ha perso moltissime gare non riuscendo a gestire le gomme, prima in Kawasaki e poi, forse in BMW (ma qui magari è anche colpa della moto)
Il secondo ha fatto grandi cose con il Bicilindrico ma poi è naufragato con il V4 con cui non ha mai avuto un vero feeling…
Peccato per entrambi…

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Superbike, Scott Redding in Catalunya

Superbike, Scott Redding: “Mi sento in colpa per il sorpasso a Bassani”

alessandro zaccone motoe

MotoE, Alessandro Zaccone: addio al campionato, ma è andata bene…

Superbike, Razgatlioglu contro Rea

Superbike, sfortuna Razgatlioglu: cosa è successo alla Yamaha R1