Superbike, Jonathan Rea

Superbike, Jonathan Rea sconsolato: “Parliamo della livrea”

Jonathan Rea 2° in gara-1 Superbike in Argentina. Il distacco dal leader del Mondiale sale a 29, a fare notizia è la livrea della sua Kawasaki.

17 ottobre 2021 - 8:24

Jonathan Rea è sceso in pista con una livrea speciale nel primo round Superbike in Argentina. Ha vestito la sua Ninja ZX-10RR con i colori usati dalla formazione ufficiale Kawasaki anni ’90 con Rob Phillis e Aaron Sllight. La Casa di Akashi ha voluto celebrare così i 125 anni del marchio, nella speranza di centrare l’obiettivo del titolo iridato con Johnny. Impresa che diventa sempre più difficile dopo che Toprak Razgatlioglu ha vinto gara-1 portandosi adesso a +29 sul nordirlandese.

Autore di una buona partenza, il Cannibale ha subito dimostrato di avere un passo superiore alla media. Ma insidiare il primato del pilota turco si è rivelato impossibile. “Parliamo delle cose positive, il nostro design oggi“, ha esordito in conferenza uno sconsolato Johnny. “Alpinestars e il team hanno fatto un ottimo lavoro, Arai mi ha regalato un casco diverso per la gara. Inizialmente ero arrabbiato perché la mia tuta di pelle, gli stivali e i guanti sarebbero stati troppo stretti. Mi piace quando le cose sono usurate. Così ho fatto indossare a Biel Roda e Fabien Foret la mia tuta di pelle in modo che potessero allungarla“.

Scherzi a parte, il titolo Superbike sembra allontanarsi irreversibilmente. Toprak ha tagliato il traguardo con 5 secondi di vantaggio su Jonathan Rea. “Il suo ritmo era molto veloce ed io ero al limite“, ha proseguito il sei volte campione. “Ha saputo aprire un varco, per me si trattava più di consolidare la mia posizione. Non ho potuto pensare a sfidarlo, è stato straordinario“. Poco sarebbe cambiato senza la caduta nelle FP2 che lo ha costretto ai box per mezz’ora. “Non sarebbe cambiato nulla, ma sarei stato molto più veloce“. Ma non getta la spugna: “Se impariamo da questa esperienza, domenica potremo essere più vicini“. La speranza è l’ultima a morire, ma Toprak si allontana inesorabilmente.

Jonathan Rea “In Testa, la mia autobiografia” In vendita anche su Amazon Libri

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Moto2 Supersport

Moto2, Baldassarri pronto a lasciare e approdare in Supersport con MV?

Superbike, Alvaro Bautista con la Ducati V4R

Superbike, Serafino Foti: “Vogliamo vedere Alvaro Bautista felice”

Superbike, Alex Lowes

Superbike, Kawasaki in ansia: Alex Lowes è ancora out