Superbike, Jonathan Rea

Superbike, Jonathan Rea riparte dai test: “Faremo pressione su Kawasaki”

Jonathan Rea preme su Kawasaki per avere un pacchetto migliore nella prossima stagione Superbike. Si ritorna in pista a Jerez dal 15 al 17 dicembre per l'ultimo test dell'anno.

22 novembre 2021 - 13:57

Kawasaki e Jonathan Rea incassano il colpo con eleganza. Dopo sei titoli mondiali Superbike il nordirlandese applica l’adesivo #65 sulla sua Ninja e ricomincia da inseguitore. Previsto un test invernale per il 15-17 dicembre a Jerez. Seppure in condizioni climatiche estreme Johnny vuole subito rimettersi al lavoro. Nel 2021 il marchio verde è stato frenato dalla riduzione dei giri motore a pochi giorni dall’inizio del Mondiale, costringendo i tecnici ai lavori forzati. Oltre che ad allestire una ZX-10RR differente dai piani originari a causa di problemi con l’omologazione.

Toprak-Yamaha nuovo riferimento

Adesso vietato sbagliare in casa Kawasaki. “Sinceramente non sono contento di usare il 65. Significa che ho perso il campionato“, ha commentato Jonathan Rea dopo la gara al Mandalika. “Ma mi fa stare bene. Mi ricorda il tempo in cui sono arrivato in Kawasaki. Mi ha cambiato la vita. Questo numero mi riporta alla mente quei ricordi“. L’obiettivo è ritornare all’amato numero 1 entro un anno e strappare lo scettro iridato a Toprak Razgatlioglu. La vittoria nelle due manche indonesiane dimostrano che Johnny ha ancora fame e talento da vendere, ma serve il supporto ingegneristico.

Il campione turco rappresenta il primo stimolo per migliorare e migliorarsi. Nella stagione Superbike 2021 Jonathan Rea ha commesso vari errori. “Abbiamo vinto molte gare, ma abbiamo anche avuto problemi in altre. Ho fatto qualche errore“. Il riferimento è alle cadute durante la stagione estiva. “Ora c’è un nuovo riferimento. Per anni sono stato il mio stesso riferimento. Dovevamo migliorare passo dopo passo. Adesso abbiamo un nuovo riferimento, soprattutto con Toprak e Yamaha, ma anche con la Ducati e la sua velocità massima. Dobbiamo migliorare il nostro pacchetto e devo migliorare me stesso“.

Un nuovo pacchetto per la Ninja

In casa Kawasaki sono consapevoli di non aver offerto il massimo al nordirlandese, ma adesso si riparte. “Faremo pressione sulla Kawasaki in modo che migliorino la ZX-10RR e avere un pacchetto migliore per il 2022“. Ai box tutti sanno quali sono le aree da ottimizzare, a cominciare dalla top speed. “Kawasaki deve fare un passo avanti. Dobbiamo migliorare l’accelerazione e la velocità massima. Se dobbiamo accelerare in uscita di curva in prima marcia, come avvenuto a Most e Navarra, perdiamo troppo tempo“. Dal canto suo Jonathan Rea dovrà essere più freddo e lucido in alcune circostanze: le due cadute di Portimao pesano come un macigno sulla classifica finale.

Jonathan Rea “In Testa, la mia autobiografia” In vendita anche su Amazon Libri

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

yamaha replica superbike toprak

Superbike, ecco la replica della Yamaha R1 mondiale con Razgatlioglu

MotoGP, box Suzuki

MotoGP, ultimi colpi di mercato: Suzuki guarda alla Superbike

Corsedimoto, CDM Edizioni

Letture a tutto gas: tre libri di corse e una novità esclusiva per i nostri lettori