Jonathan Rea, Superbike

VIDEO Superbike: Jonathan Rea dramma, guarda qui la caduta

Il campione del Mondo è caduto al sesto giro, mentre stava recuperando il fuoripista causato dall'attacco troppo deciso di Tom Sykes

29 febbraio 2020 - 9:40

Jonathan Rea, guarda qui la caduta in gara 1

Il Mondiale 2020 comincia molto in salita per il campione in carica. Era da Brno 2018 che Jonathan Rea non incappava in uno “zero”. Anche in quella circostanza cadde per un contatto con Tom Sykes (ecco come andò) che allora era compagno di squadra. Il nordirlandese si rialzò così arrabbiato che al passaggio successivo, si lancio in pista per fare gestaccio al britannico. Altra curiosità: anche quella volta, uscito di scena il Cannibale, vinse una Yamaha, quella di Alex Lowes. E’ stato l’unico successo, per adesso, dell’attuale compagno di Rea. Qui il commento di gara 1

CAPITOMBOLO PERICOLOSO

Jonathan Rea è andato giù alla curva sei, una delle poche curve a destra del tracciato di Phillip Island. La Kawasaki si è semidistrutta, il pilota per fortuna si è rialzato incolume. In precedenza, alla curva 4, Rea si era toccato con Federico Caricasulo. Evidente che stesse forzando al massimo, per non perdere contatto con la testa della corsa.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Superbike, Eugene Laverty

Superbike: Ecco Eugene Laverty e Jonas Folger, due assi per la BMW

Raffele De Rosa

Supersport: Raffaele De Rosa punta sulla Kawasaki Orelac

MotoGP, bandiera rossa

Pannelli luminosi obbligatori in MotoGP, Superbike ed Endurance