Superbike, Honda HRC per Alvaro Bautista sta usando due motori in deroga

Honda HRC ha finito i motori e ne sta usando tre (due per Bautista e uno con Haslam) grazie ad una speciale deroga concessa dalla Federmoto internazionale

18 settembre 2020 - 12:12

E’ allarme rosso per la Honda in Superbike. Alvaro Bautista ha esaurito i quattro motori a disposizione per l’intera stagione, e ne sta usando due alla condizione di “uso limitato concesso dopo la sostituzione di una parte causa del ritiro ufficiale”, stando a quanto si legge nella tabella ufficiale. Da quando è stato introdotto il limite di motori, pari alla metà del numero di round in calendario, non si era mai vista una postilla del genere. Il significato tecnico regolamentare di questa concessione non è chiarissimo, adesso aspettiamo che Scott Smart commissario tecnico Superbike incaricato dalla Federmoto fornisca chiarimenti.

Honda a rischio

In ogni caso è una situazione complicata per Alvaro Bautista e Leon Haslam che come si evince dalla tabella qui sopra non hanno più motori nuovi punzonabili. A meno, ogni volta, di dover sottostare alla penalità della partenza dai box. Alla vigilia del sesto round Bautista ha un solo motore con status verde, cioè “attivo” (utilizzabile), uno è stato ritirato (rosso) e due (gialli) sono soggetti alla limitazione di cui sopra. Nonostante questo, in FP1 al Montmelo la Fireblade è stata la più veloce in rettilineo, transitando a 325,3 km/h; seguono le Ducati di Davies (320,5) e Redding (318,6) a pari merito con la BMW di Eugene Laverty. Questo dato lascia sospettare che i tedeschi, almeno sulla moto di Laverty, stiano usando le concessioni concesse dal regolamento dopo i tre round iniziali. La Kawasaki di Jonathan Rea ha fatto 315,8.

Gli altri piloti al limite 

La Ducati sul fronte Scott Redding ha già punzonato i quattro motori a  disposizione, ma sono tutti ancora in uso, mentre Chaz Davies ne ha punzonati tre, anche in questo caso tutti attivi.  Sono al limite anche le Yamaha ufficiali: Toprak ne ha persi uno, van der Mark due. Quattro motori già introdotti anche da Yamaha Ten Kate per Loris Baz, uno perduto.

Il mistero della lista 

Finora Dorna e FIM hanno diffuso questa tabella ogni tre round, insieme alle eventuali variazioni regolamentari sui limitatori e le parti in concessioni.  Valori che vengono aggiornati appunto ogni  tre eventi in base ai risultati. Ma alcuni media hanno insistentemente chiesto all’organizzazione di conoscere la situazione motori dopo ogni round, trattandosi di un elemento assai importante per l’analisi di quello che accade durante ogni specifico week end Mondiale. Per cui da questo evento Catalunia la lista sarà disponibile dopo ogni round.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Superbike, Jonathan Rea

Superbike, Jonathan Rea 6 mondiali “In Testa”

Ducati, Panigale V2

Ducati, prove di futuro con Panigale V2 955 e Randy Krummenacher

Superbike, Jonas Folger

Superbike, BMW raddoppia con Jonas Folger e il team MGM?