Superbike: Ecco la bozza di calendario 2021, sarà un Mondiale tutto europeo?

Il Mondiale 2021 partirà il 24-25 aprile da Assen, con una sola tappa italiana a Misano e cinque nella penisola iberica. I round extraeuropei sono tutti in forte dubbio

30 novembre 2020 - 13:55

Finalmente anche la Superbike ha la bozza di calendario 2021. Il Mondiale comincerà il 24-25 aprile da Assen, quindi in ampio ritardo rispetto alle scorse stagioni. Per ovvi motivi legati alla pandemia, non ci sarà la consueta apertura di fine febbraio in Australia, a Phillip Island. Al momento gli ingressi nel Paese sono vietati, anche se proprio a Melbourne, cioè nello stesso stato del Victoria, è stato confermato il torneo ATP di tennis il primo febbraio 2021. L’ingresso dei tennisti sarà autorizzato dal giorno 8 gennaio 2021. Anche la F1 ha confermato il GP d’Australia (sempre a Melbourne) a marzo. Scenari ovviamente diversi per la Superbike, che non muove certo interessi paragonabili alle auto o al tennis d’elite.

Epicentro in Spagna

Dopo l’apertura, il Mondiale si sposterà nella penisola iberica, dove risultano ad oggi programmati cinque degli undici eventi a calendario: due in Portogallo (Estoril e Portimao) e tre in Spagna (Aragon, Barcellona e Jerez). Il tracciato della Catalogna ospiterà anche i test invernali ufficiali, il 31 marzo-1 aprile. Dorna quindi vuole andare sul sicuro, seguendo la stessa strategia che ha permesso di salvare il campionato 2020: correre dove si potrà. Oltre all’Olanda, le uniche tappe continentali fuori dalla penisola iberica sono Misano (12-13 giugno), Donington (3-4 luglio) e Magny Cours, anticipata al 4-5 settembre rispetto al tradizionale primo week end di ottobre.

Tutto il Mondiale 2021 in Europa?

Le voci già circolavano e questa bozza diffusa da Dorna e Federmoto Internazionale conferma la possibilità che anche nel 2021 potremmo assistere ad un Mondiale tutto disputato in Europa. Al momento figurano in calendario due round: in Argentina il 16-17 ottobre e sullo stradale di Mandalika, in Indonesia, il 13-14 novembre. La tappa di San Juan però vacillava già prima della pandemia, per i gravi problemi economici dell’Argentina, figuriamoci adesso. Mandalika  è ancora in costruzione e dovrà essere omologato;  per questo motivo figura come “riserva” nella bozza MotoGP. Dorna ha lasciato in calendario anche Phillip Island, senza specificare la data:  il 24 ottobre lo stesso impianto ospiterà la top class. E’ difficile immaginare che nello stesso periodo dell’anno lo stato del Victoria abbia soldi da investire in due eventi di questo livello. Per altro manca anche il contratto.

 

1 commento

Anonimus
14:18, 30 novembre 2020

Calendario osceno

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Superbike, Jonathan Rea

Superbike, Jonathan Rea “Voglio vaccinarmi prima possibile”

Superbike, Assen

Superbike, calendario già in bilico: Assen senza pubblico o rinvio?

bassani motocorsa superbike

Superbike 2021: Axel Bassani al debutto con Motocorsa Racing