Superbike, Jonathan Rea

Superbike Donington, Warm Up: Jonathan Rea prepara il contrattacco

Jonathan Rea ha utilizzato il warm up, sull'asciutto, per similare la gara sprint che scatta alle 12 italiane. Le Yamaha di Toprak e Gerloff inseguono. Rischio pioggia

4 luglio 2021 - 10:18

Jonathan Rea è stato il più veloce nel warm up della Superbike a Donington. Su pista asciutta l’asso della Kawasaki ha segnato 1’27″904 precedendo le Yamaha di Toprak Razgatlioglu e Garrett Gerloff.  Rispunta al vertice anche la Ducati, dopo il disastro di sabato. Scott Redding ha il quarto tempo, anche se a quattro decimi dalla vetta. I primi tre della classifica sono racchiusi in meno di due decimi: su questo tracciato le R1 stanno mettendo fortemente in discussione la supremazia tecnica di Kawasaki. Tutti i piloti di vertice hanno utilizzato il riscaldamento per simulare la gara sprint: Rea ha compiuto nove passaggi, tutti sul ritmo di 1’28” molto basso. Toprak e Gerlfoff sono poco distanti. Ma…

Rischio pioggia

Ci sono poche possibilità che le due gare di oggi si possano correre su pista asciutta. Il meteo annuncia un forte peggioramento a partire proprio dall’orario di partenza della Superpole Race. Per il pomeriggio la possibilità di precipazioni è data addirittura all’85%. Sul bagnato, sabato, Jonathan Rea è stato praticamente imprendibile, mentre Toprak non ama correre in queste condizioni e ha pure il grandissimo handicap di dover partire dalla quinta fila nella corsa corta. Il maltempo quindi rischia di giocare fortemente a favore della Kawasaki. Anche in Ducati sperano che l’acqua rimescoli un pò le carte: Scott Redding è un’ottimo anfibio e sull’asciutto la Panigale V4 R non sembra competitiva per tenere il passo di Yamaha e Kawasaki. Il bagnato potrebbe giocare anche a favore di BMW, che ha due piloti molto veloci sul bagnato, Tom Sykes e Michael van der Mark.

Andrea Locatelli okay 

Il campione Supersport in carica sabato ha picchiato forte, distruggendo la seconda Yamaha ufficiale. I medici lo hanno dichiarato “fit” e nel warm up ha segnato il decimo tempo. Abile per correre anche Jonas Folger che in gara 1 era volato procurandosi una leggera commozione cerebrale.  Nel warm up risale la corrente anche Michael Rinaldi, trionfatore di Misano ma solo 12° in una gara gara 1 veramente difficile per la Ducati.

Alle 12 la sfida sprint

A mezzogiorno (ora italiana) parte la Superpole Race, che assegna 12 punti al vincitore e disegnerà le prime tre file dello schieramento di gara 2 (ore 15). Qui tutti gli orari di oggi. Ricordiamo che per la sfida sulla breve distanza (10 giri) si riparte con lo stesso schieramento di gara 1, cioè Jonathan Rea in pole, affiancato in prima fila dalle BMW di Tom Sykes e Michael van der Mark. Il turco Toprak Sofuoglu dominatore di gara 1, sull’asciutto, ripartirà dalla 13° casella, cioè in quinta fila. Da lì, con la pioggia, recuperare terreno sarà un’inferno.

Jonathan Rea “In Testa, la mia autobiografia” Bestseller su Amazon Libri

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Superbike, Jonathan Rea a Jerez

LIVE Superbike Jerez: diretta Gara-1 in tempo reale

Superbike, Michael Rinaldi

Superbike Jerez: motori riaccesi, Michael Rinaldi warm up promettente

Orari TV, Superbike

Superbike Jerez, lo show va avanti: Orari TV e dirette streaming del 26/09