Superbike, Chaz Davies può vincere anche con Go Eleven? (VIDEO)

Chaz Davies prosegue la sua storia con Ducati in Superbike, ma lo farà con il Team Go Eleven. Il gallese può arrivare al successo anche con loro?

30 novembre 2020 - 19:00

La storia tra Chaz Davies e Ducati in Superbike non è ancora finita. Il Team Go Eleven (oltre a Ducati, Aruba e Feel Racing) ha permesso al gallese di continuare l’avventura nelle derivate di serie con la casa di Borgo Panigale. Un annuncio atteso da tanto tempo: dopo l’addio annunciato al termine della stagione con la squadra ufficiale, Davies aveva una serie di opzioni tra cui scegliere, inclusa anche Aprilia MotoGP.

L’accordo raggiunto con il team Go Eleven dimostra inoltre il grande lavoro svolto nel 2020 dalla piccola squadra piemontese culminato con la vittoria ad Aragon di Rinaldi. Riuscire ad avere Chaz Davies tra le proprie fila è una grande soddisfazione per tutti quanti. Non manca infatti la gioia del Team Principal, Gianni Ramello: “Tra i miei sogni c’è sempre stato Chaz, uno di quei piloti che ti fanno innamorare di questo sport”.

Gianni Ramello: “Davies corona anni di sacrifici”

“È il tassello mancante per coronare tanti anni di sacrifici, impegno e passione”, prosegue Ramello. “Sarà un anno impegnativo e dovremo dare il massimo per portare Chaz alla vittoria in ogni occasione. C’è la consapevolezza di avere un pilota con un palmarès incredibile che adesso correrà per la nostra squadra”. Gianni passa poi ai ringraziamenti: “Un grazie a Cecconi, Casolari, Foti, Dall’Igna e Ciabatti che hanno creduto nelle nostre capacità, professionalità e passione. Non dobbiamo più deludere nessuno e lavorare con il massimo impegno per la stagione”.

Ad esprimere la sua gioia c’è anche Stefano Cecconi, AD Aruba S.p.a: “Siamo felici di essere riusciti a creare i presupposti per permettere a Chaz di continuare a far parte della nostra grande famiglia. Sarà un rapporto di collaborazione stretto con il Team Go Eleven, sperando che possa portarci a fare un passo in avanti collettivo”. Si unisce anche Denis Sacchetti, Team Manager di Go Eleven: “Siamo orgogliosi della fiducia di Chaz, Ducati Corse e Stefano Cecconi. Davies è un top rider che non ha bisogno di presentazioni. Daremo il 110% per mettere Chaz nelle condizioni migliori. Lui ti sorprende sempre: guida aggressivo, ma preciso. Voglio ringraziare Serafino Foti, Daniele Casolari, Gigi Dall’Igna e Paolo Ciabatti, oltre a Chaz Davies!”.

Ducati a tre punte: basterà per fermare Jonathan Rea?

Il grande interrogativo a questo punto è capire come si troverà Chaz Davies stesso in questa sua nuova avventura. Dopo aver chiuso il 2020 alla grande ritrovando ottime sensazioni in sella alla Ducati, il gallese ha l’opportunità di arricchire la sua bacheca. Il Team Go Eleven ha dimostrato di saperci fare ed essere competitivo con Rinaldi e sulla carta nel 2021 punta a ripetere e soprattutto migliorare i risultati della passata stagione.

La casa di Borgo Panigale schiera così un terzetto tutto all’attacco per cercare di strappare la corona dalle mani di Jonathan Rea. Scott Redding e Michael Ruben Rinaldi nel team ufficiale, Chaz Davies con Go Eleven. Sarà abbastanza per fermare il cammino per ora parso inarrestabile di Kawasaki e Rea? La squadra giapponese punta alla settima iride con una moto tutta nuova, Ducati gioca va all’arrembaggio con tre top rider. Il Mondiale Superbike 2021 sarà quello buono?

1 commento

Max75BA
21:17, 30 novembre 2020

…Ducati a tre punte è una scelta eccellente

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Superbike, Jonathan Rea

Superbike, Jonathan Rea “Voglio vaccinarmi prima possibile”

Superbike, Assen

Superbike, calendario già in bilico: Assen senza pubblico o rinvio?

bassani motocorsa superbike

Superbike 2021: Axel Bassani al debutto con Motocorsa Racing