Superbike, BMW

Superbike, BMW infuriata “Perchè non hanno punito Garrett Gerloff?”

La BMW voleva che Garrett Gerloff venisse penalizzato, ma non è stata ascoltata. Laverty: "Non è stato intelligente". Sykes: "Uno sconsiderato"

3 ottobre 2020 - 19:33

Dopo aver arpionato le due migliori posizioni sullo schieramento, con Eugene Laverty in pole e Tom Sykes a fianco, la BMW sognava una gara 1 da mille e una notte. Invece le S1000RR sono rotolate nella via di fuga della prima curva, un groviglio impressionante che per fortuna ha lasciato indenni i piloti. La carambola è stata innescata da Garrett Gerlott, che infilandosi all’interno ha colpito Tom Sykes sul gomito. Il britannico ha perso il controllo e la sua BMW è finita addosso al compagno di squadra. Nel box anglo tedesco non l’hanno presa affatto bene.

“Perchè l’ha fatta franca?”

Come squadra siamo molto delusi dalla decisione della direzione gara, Gerloff ha causato l’incidente e andava punito” ha tuonato Shaun Muir, boss della squadra britannica SMR che si occupa della gestione in pista per conto di BMW. “E’ stata un’azione imprudente, fuori da ogni logica, che ha provocato un danno enorme per i nostri piloti e per la nostra squadra.” Anche il direttore tecnico Marc Bongers ha aspramente criticato la decisione dei commissari. “Trovo veramente difficoltà a capire come Gerloff non sia stato penalizzato o almeno ammonito, è stata una decisione fuori dalla logica, ma dobbiamo accettarla.”

Eugene Laverty giù duro: “Gerloff non è stato intelligente”

Anche i piloti, ovviamente, si sono scagliati contro l’americano, debuttante nel Mondiale Superbike. “Sul bagnato, alla prima curva di una gara lunga 21 giri, entrare così stretto e veloce come ha fatto Garrett Gerlfoff non è sicuramente una mossa molto intelligente. Peccato perchè dopo la Superpole sentivo che ci saremmo potuti giocare anche la gara: la BMW sul bagnato ha davvero un ottimo equilibrio.” Sulla stessa falsariga anche Tom Sykes. “Non c’è tanto da dire, Garrett Gerloff ha fatto una manovra sconsiderata. La fortunata è stata non farsi male, perchè l’incidente è stato molto brutto. Quest’anno in parecchie occasioni siamo davvero sfortunati e questa è una di quelle occasioni…”

Qui il video dell’incidente

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Superbike, Alvaro Bautista

Superbike, Alvaro Bautista esagerato “La Honda era impossibile da guidare”

Superbike, Jonathan Rea

Superbike, Jonathan Rea 6 mondiali “In Testa”

Ducati, Panigale V2

Ducati, prove di futuro con Panigale V2 955 e Randy Krummenacher