Superbike, Alvaro Bautista

Superbike: Alvaro Bautista stavolta è terzo incomodo fra Rea e Toprak

Alvaro Bautista è sempre stato velocissimo al Montmelò, anche con la Honda Superbike. Questo fine settimana conta di inserirsi nel confronto fra Toprak e Rea

16 settembre 2021 - 8:09

Alvaro Bautista è ai saluti con la Honda, al suo posto subentrerà il connazionale Ilker Lecuona, in uscita dal progetto KTM in MotoGP. Fra cinque round si chiuderà un rapporto biennale che finora ha regalato ben poche soddisfazioni a pilota e squadra HRC. In sedici tappe l’ex iridato della 125GP è salito sul podio unicamente in una circostanza, al Motorland Aragon 2020. Poi una interminabile serie di delusioni, che hanno portato lo stesso Bautista a tranciare un giudizio di fuoco sulla CBR-RR: “Bisognerebbe cambiare il telaio, e altre cose che non è possibile modificare senza una nuova omologazione” è il pensiero di Alvaro.  “Questa moto, per com’è progettata adesso, non ha equilibrio ed è impossibile tenere il passo delle Superbike più veloci.” Nel 2019, con la Ducati Panigale V4 R al debutto, lo stesso pilota aveva conquistato 16 vittorie salendo sul podio in 24 occasioni, per il secondo posto dietro Jonathan Rea. Nel 2022 Bautista tornerà sulla Rossa, per riprendere il cammino là dove aveva lasciato.

Montmelò è l’ultima occasione? 

Sul tracciato alle porte di Barcellona il numero 19 ha disputato l’unica gara veramente competitiva di tutta la parentesi Honda. Più che di gara, bisognerebbe parlare di uno spezzone, cioè tre giri. Nella Superpole Race di un anno fa Alvaro Bautista ha portato la Honda per la prima e per adesso unica volta al comando della corsa, dando l’impressione di poter creare grossi problemi a Jonathan Rea. Ma sul più bello Alvaro aveva perso il controllo, incappando in un violento highside con problemi alla caviglia che gli impedirono di correre gara 2. Cadere non è bello, ovviamente: ma in quella circostanza, su quella determinata pista, Bautista stava andando fortissimo. Questo lascia pensare che il prossimo week end possa inseririrsi nella lotta di vertice. Chissà, magari anche mettere il becco nel bollente confronto fra Toprak Razgatlioglu e Jonathan Rea che vale punti preziosissimi per il Mondiale. Qui gli orari TV e i collegamenti streaming

“Ho molta fiducia”

“Montmelò con le sue curve lunghe e veloci si addice molto alle mie caratteristiche” confida Alvaro Bautista. “L’hanno scorso qui siamo andati forte, per cui immagino che per noi possa rivelarsi un ottimo fine settimana. Abbiamo di fronte un trittico di appuntamenti ravvicinatissimi, cominciarlo bene sarebbe molto bello per tutti”. Bautista però potrebbe trovare un nemico in più, il meteo, che su Barcellona annuncia un fine settimana problematico. Lui, è noto, non ama correre sul bagnato.

Jonathan Rea “In Testa, la mia autobiografia” In vendita anche su Amazon Libri

Foto: Instagram

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Superbike, Scott Redding

Superbike, Scott Redding: il salto nel vuoto con BMW

motogp 2021

MotoGP/SBK: cambia il limite d’età per Mondiali e campionati minori

Superbike BMW

Superbike, BMW cala gli assi: Baz e Laverty UFFICIALI nel 2022