Superbike,Circuito di Assen

Superbike 2020, il calendario prende forma: Assen e Donington in stand-by

La stagione 2020 di Superbike prenderà il via a Jerez nel week-end 31 luglio-2 agosto. Seconda tappa in Portogallo, poi Aragon a fine agosto.

29 maggio 2020 - 12:54

Dorna è al lavoro per garantire un calendario 2020 anche per il Mondiale Superbike. Dopo la prima gara in Australia l’emergenza Coronavirus ha costretto a interrompere la stagione. Ma il semaforo verde si avvicina, il circuito di Jerez potrebbe ospitare il primo appuntamento post-lockdown nel week-end del 31-luglio-2 agosto. Prima di trasferirsi ad Algarve in Portogallo una settimana dopo, il 7-9 agosto. Terzo appuntamento previsto ad Aragon il 28-30 agosto, rispettando la data fissata nel calendario provvisorio.

ASSEN E DONINGTON IN DUBBIO

Tutti gli appuntamenti della Superbike 2020 si disputeranno a porte chiuse per tutelare la salute dei territori iberici. Inoltre team e piloti dovranno attenersi scrupolosamente ad un protocollo di sicurezza che prevede distanziamento, test clinici e altre linee guida stabilite dai governi spagnolo e portoghese. Al riguardo la situazione è in evoluzione e le normative verranno regolate al momento di affrontare un GP. Ritornando al discorso calendario Superbike 2020, Donington Park e Assen attendono di conoscere il proprio destino dai rispettivi governi, date le attuali restrizioni in vigore che riguardano i grandi eventi sportivi sia nel Regno Unito che nei Paesi Bassi.

La FIM e la Dorna WSBK Organization stanno valutando i diversi scenari, adattandosi ad ogni situazione nazionale. La priorità resta la sicurezza e la salute dei Paesi ospitanti. “Siamo molto positivi per il futuro, perché tutti i segnali indicano che inizieremo a Jerez – ha detto Gregorio Lavilla, Direttore Esecutivo delle Aree Sporting & Organization di Dorna WorldSBK -. Stiamo esaminando tutti i possibili scenari per tutte e tre le classi di gara. Continuiamo a lavorare sodo per trovare lo scenario ottimale per tutte le parti. Molto dipenderà dalle misure che i vari governi attueranno. Per quanto riguarda Donington Park e Assen, stiamo lavorando con i circuiti e i governi per stabilire il miglior risultato possibile per tutti. Con l’intenzione di tenere questi round verso la fine della stagione 2020“.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Superbike, Aprilia

Superbike, “Far correre l’Aprilia 1100 nel Mondiale? Non se ne parla”

Superbike, Gianni Ramello

Superbike: GoEleven diventa “Storie di una vita” il libro del sogno diventato realtà

Superbike, Scott Redding

Superbike, Scott Redding: “Mondiale difficile al primo tentativo”