superbike qatar

Superbike: Round in Qatar rimandato a data da destinarsi

La Superbike non disputerà il secondo round stagionale in Qatar. A causa delle misure prese per il coronavirus, la tappa è stata posticipata.

3 marzo 2020 - 14:07

Si parlava di cancellazione, invece diventa un rinvio. Quella che avrebbe dovuto essere la seconda tappa stagionale del Mondiale Superbike, di scena il 14-15 marzo in Qatar, verrà posticipata (probabilmente di qualche mese). Tra le ipotesi anche un “big event” MotoGP + WorldSBK verso fine calendario. Si parla quindi della possibilità di farlo diventare l’ultimo appuntamento stagionale dopo quello da disputare in Argentina, quindi ad ottobre.

Tutto questo dovuto una volta di più alle misure di quarantena (di 14 giorni) applicate verso persone di alcuni paesi per scongiurare il diffondersi del coronavirus. Una misura che colpisce soprattutto le persone del nostro paese, presenti in maniera consistente nel paddock del Mondiale Superbike, dai piloti ai team manager ai meccanici. Anche se in maniera in parte difficile da comprendere, come spiegato qui.

Questo provvedimento però segue quanto fatto pochi giorni fa per il primo GP stagionale del Motomondiale, in programma per questo fine settimana. Una tappa che però verrà disputata ‘a metà’: MotoGP cancellata, categorie Moto2 e Moto3 al via solo perché già in Qatar.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Superbike, Randy Krummenacher

Superbike: Randy Krummenacher che pasticcio, Ducati Barni fumata grigia

Superbike, Randy Krummenacher

Superbike: Randy Krummenacher accusa MV Agusta, ora va in Ducati Barni?

Superbike, Jonathan Rea

Test Superbike, Jonathan Rea… adesso provate a prendermi!