MotoGP, Qatar

MotoGP Qatar vietato, ma all’aeroporto di Doha zero controlli

Italiani in quarantena in Qatar, ma solo se passano la frontiera. Nella zona transiti dell'aeroporto zero controlli, e Qatar Airways vola come sempre in Italia. Con lo sconto!

3 marzo 2020 - 6:01

Si è sempre lo straniero di qualcuno“. Mai come in questi tempi di infezioni planetarie e eventi di portata mondiale cancellati,  la citazione di Tahar Ben Jalloun suona opportuna. La MotoGP non è ammessa in Qatar, o meglio dire, gli italiani non possono entrare nel califfato medio orientale se non sottoponendosi ad una quarantena obbligatoria di 14 giorni.  Non è piacevole girare il mondo sentendosi gli untori di turno, ma lo sconcerto più grande è che non si capisce proprio il senso tecnico delle misure che vari governi stanno prendendo per arginare la diffusione del Covid19. Scrivo questo pezzo dall’aeroporto di Doha, di ritorno dall’Australia e diretto in Italia. Mi sarei aspettato controlli, termometri puntati ad alzo zero. Invece: niente. Nella zona transiti non c’è traccia di nessuna emergenza.

ANNO DI GRAZIA 2020

Gente in giro tanta, anche alle 5 del mattino, ovviamente proveniente da dovunque. Negozi aperti, lounge lussuose con buffett accessibili a chiunque. Anche a me che essendo partito dall’Italia nove giorni fa, potrei avere il coronavirus, il tifo, il colera o chissà che cosa. Boccaccio qualche mese dopo il tragico 1348 della peste a Firenze, scriveva il Decameron, uno dei capisaldi della letteratura mondiale. Un inno alla vita, alla gioia, al sesso. Qui in Qatar, nel 2020,  non si può correre la MotoGP, dove chiunque è schedato per via del pass. Il circuito è in mezzo al deserto, l’affluenza di pubblico è quella del Motoestate da noi. Mah.

CONTROLLI ZERO

Il Qatar non fa entrare gli italiani, ma li fa girare tranquillamente per l’aeroporto. Dove noi di ritorno dalla Superbike in Australia potremmo contagiare le migliaia di locali che vi lavorano  e stasera torneranno a casa,  in città, a Doha. Non solo. Qatar Airways vola in varie città italiane, più volte al giorno, precisi e puntuali come sempre. Quindi farci salire sui loro aerei (che per le leggi internazionali equivalgono a territorio qatariota) è ammesso, ma varcare la frontiera e isolarsi a Losail, non va bene. Se c’è una logica, spiegatemela.

OFFERTA SPECIALE

In ogni storia complicata c’è sempre un dettaglio grottesco, che fa ridere. Appena sceso a Doha, ho controllato la mail. C’era un’offerta speciale di Qatar Airways: “Volo dall’Italia, qualunque destinazione, a Doha in business, da 1269 € tutto compreso.” Gentili signori qatarini, ma ci prendete per il culo?

 

 

Commenti chiusi in questo articolo.

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Andrea Dovizioso

MotoGP, Francesco Guidotti: “Andrea Dovizioso e Ducati, certi amori finiscono…”

Andrea Dovizioso, Marc Marquez e Valentino Rossi

MotoGP, Rossi-Marquez-Lorenzo: tre interrogativi per Jerez

motogp cota

MotoGP: Gran Premio delle Americhe ufficialmente annullato