Superbike, Assen

LIVE Superbike Assen: Jonathan Rea fa tris, primo podio per Locatelli

LIVE Gara-2 Superbike ad Assen. Segui in diretta l'ultima manche del week-end olandese, con aggiornamenti, tempi e classifica in tempo reale.

25 luglio 2021 - 14:22

14:48 – Andrea Locatelli: “Una sensazione incredibile, una delle giornate più belle della mia vita. Quando siamo arrivati qui stavamo cercando il miglior risultato possibile, ma mai avrei immaginato un podio. Grazie ai fan, incredibile venire qui e speriamo che la situazione Covid migliori”.

14:47 – Scott Redding: “Ho dato tutto il possibile, all’inizio faticavo a passare. Ho cercato di fare di tutto per avvicinarmi a Locatelli. Non sono riuscito a vincere oggi, ma sono felice di essere ritornato sul podio”.

14:44 – Jonathan Rea: “Grazie ai fan sulle tribune, è stato bellissimo averli qui. Gara pazzesca all’inizio, non sono riuscito a partire benissimo, dalla sesta posizione ho ricostruito il mio passo piano piano. Bravo Locatelli a tenere il passo. La nostra moto è spettacolare, complimenti al nostro team“.

Jonathan Rea conquista la vittoria anche in gara-2, approfittando dell’incidente iniziale che ha messo ko Toprak Razgatlioglu adesso a -3 in classifica. Sul podio la Ducati di Scott Redding e Andrea Locatelli, al suo primo podio nel Mondiale Superbike.

-1 giro: Cade Tom Sykes.

-2 giri: Jonnhy Rea prende il largo per firmare il tris di questo week-end olandese. Redding supera Locatelli.

-4 giri: La top 10: Rea, Locatelli, Redding, Davies, Bautista, Rinaldi, Lowes, Sykes, Van der Mark, Haslam. 11° Axel Bassani.

-6 giri: Rea scava un gap di circa 1″ da Locatelli, ma il pilota italiano sta compiendo una grandissima prestazione.

-8 giri: Caduta e gara finita per Garrett Gerloff. Domenica da archiviare per il pilota texano e il team GRT. Intanto Rea resta al comando e gestisce il vantaggio, forse in attesa degli ultimi giri…

-9 giri: Locatelli resta incollato a Rea, 3° Redding davanti a Davies, Rinaldi e Bautista.

-10 giri: Jonathan Rea prende il comando della gara con un sorpasso chirurgico all’interno.

-12 giri: La top-5: Locatelli, Rea, Redding, Rinaldi, Davies.

-14 giri: Jonathan Rea 2° all’inseguimento di Andrea Locatelli a 7 decimi.

-18 giri: Rea supera Redding e adesso prova a prendere Locatelli e Rinaldi.

-19 giri: Jonathan Rea guadagna una piazza e mette nel mirino Scott Redding.

-21 giri: Contatto tra Gerloff e Razgatlioglu e il pilota turco finisce a terra. Locatelli al comando davanti a Rinaldi e Lowes. 4° Redding seguito da Van der Mark e Jonathan Rea.

Il pre- gara 2 di Assen

13:58 – Inizia il giro di ricognizione. La sfida si snoderà su 21 giri…

13:54 – Dominique Aegerter (Yamaha) ha compiuto un passo importante verso la conquista del titolo vincendo le due gare nella categoria Supersport.

13:50 – Partiranno dalla terza fila rispettivamente: Tom Sykes, Garrett Gerloff, Chaz Davies. Haslam, Van der Mark e Bautista dalla quarta fila.

13:45 – Grande voglia di rifarsi per Andrea Locatelli che ha mancato il suo primo podio in Superbike per aver toccato il “green” di pochi millimetri.

Riepilogo della gara sprint

La domenica di Superbike ad Assen si è aperta con la vittoria di Jonathan Rea nella gara sprint. Sfida serrata tra il sei volte iridato e Michael Rinaldi nei primissimi giri, fino a quando il nordirlandese ha preso il volo chiudendo al comando con 3,5″ di vantaggio. Un trionfo che gli consente di consolidare la leadership in classifica con un gap di 12 lunghezze su Toprak Razgatlioglu. “La moto era molto agile oggi, è cambiato un po’ il vento, dove facevo fatica ieri oggi ero molto forte. Toprak e Rinaldi erano particolarmente veloci, ma sono riuscito a recuperare“.

Le due Yamaha di Razgatlioglu e Locatelli hanno tagliato il traguardo alle spalle di Jonathan Rea. Ma i commissari hanno penalizzato entrambi retrocedendoli di una posizione per aver toccato il verde nel giro finale. Michael Rinaldi è arrivato di corsa e incredulamente felice al parco chiuso per la premiazione del secondo posto. “Voglio ringraziare i fan per essere venuti in pista, è bello rivederli, grazie mille. Ieri sono caduto, però sapevo che il nostro potenziale fosse da podio. Sapevo però che con la gomma consumata non avremmo avuto il passo dei migliori. Toprak e Locatelli avrebbero meritato la seconda posizione, ma le regole sono regole e mi prendo la posizione“.

Il turco della Yamaha scala in terza piazza finale e blinda il secondo posto in classifica Superbike. “Sentivo tanto scivolamento al posteriore. All’ultima curva ho commesso un piccolo errore e ho perso la posizione. Sono comunque punti importanti e parto da una buona posizione in gara-2“. Dalla seconda fila scatteranno Andrea Locatelli, Scott Redding e Alex Lowes. Caduta per l’eroe di casa Michael Van der Mark che è caduto nella prima parte della Superpole Race.

Foto: WorldSBK

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Superbike Baz

Superbike: Baz torna con Go Eleven al posto dell’infortunato Davies

Superbike, Toprak Razgatlioglu

Superbike, Toprak Razgatlioglu: “Contatti con Johnny Rea? Nessun problema”

Superbike

Superbike: grave trauma cranico per Tom Sykes, rimane in osservazione