Superbike, Alvaro Bautista

Alvaro Bautista sotto il record a Portimao: sarà vero?

Si dice che lo spagnolo con Honda HRC sia sceso sotto il record di Portimao, con gomma da qualifica. La squadra più attesa toglie i veli il 21 febbraio in Giappone

19 dicembre 2019 - 12:00

La Superbike è in vacanza ma il fuoco cova sotto la cenere. Nei contatti fra addetti ai lavori non si fa che parlare della Grande Novità del 2020, cioè la Honda CBR-RRR. Quando andrà forte il nuovo missile giapponese? Proprio oggi il colosso dell’industria motociclistica mondiale ha annunciato che il team ufficiale verrà presentato venerdi 21 febbraio a Tokyo.  Una scelta molto “aziendale”, che dimostra quanto Honda ci tenga a questo progetto. Meno di due giorni dopo Alvaro Bautista e Leon Haslam dovranno essere a Phillip Island, in Australia, per gli ultimi test invernali prima del debutto Mondiale previsto sabato 28 febbraio sullo stesso tracciato.

PERCHE’ TANTO SEGRETO?

Bautista ed Haslam hanno girato nelle scorse settimane ad Aragon, Jerez e Portimao. Il primo è stato poco più di un rodaggio, nelle altre due occasioni invece Alvaro e Leon hanno cominciato a fare sul serio. Era infatti presente anche parecchio personale Pirelli, incluso il capo dello sviluppo Giorgio Barbier. Porte chiuse, bocche cucite, ma qualche spiffero è trapelato comunque. Si dice che Alvaro Bautista a Portimao sia sceso sotto il primato della pista, con gomma da qualifica. Che la Honda andrà forte è scontato. Bisognerà vedere se forte abbastanza da creare subito problemi alle corazzate Superbike, cioè Kawasaki e Ducati.  Non scordiamoci che la Rossa un anno fa, con lo stesso Bautista, vinse le undici gare iniziali del Mondiale…

POCHI DETTAGLI

Honda ha accuratamente evitato, finora, di diffondere informazioni sul progetto. Si conoscono i piloti, ma la moto (parliamo della versione “full Superbike”) non si è ancora praticamente vista. Riguardo al team si sa che ha sede a Barcellona, nello stesso centro operativo della MotoGP e che le operazioni sono coordinate dallo stesso Alberto Puig. Alvaro Bautista si è portato dietro dalla Ducati il capo tecnico Giulio Nava, che per altro in Hona HRC aveva già lavorato anni fa.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

mondiale supersport

Ufficializzate le entry list Supersport e Supersport 300

mondiale superbike

Superbike, tutti i piloti al via nella stagione 2020

Jonathan Rea

Superbike: Jonathan Rea “La Kawasaki è sulla buona strada”