MotoGP, Marco Melandri

MotoGP: Marco Melandri “Su Zarco i giudici sono stati influenzati”

Marco Melandri duro contro lo Stewards Panel. "I giudici si sono fatti influenzare, facendolo partire dai box rischiano di rovinare la carriera di Johann Zarco"

22 agosto 2020 - 11:55

Marco Melandri, ex iridato da quest’anno commentatore della MotoGP su Dazn, interviene sul caso Johann Zarco. E’ un giudizio senza sconti: “I giudici sono stati influenzati dai media e dall’opinione pubblica.” Parole  che arrivano da un pilota che dopo aver trionfato in 250GP e stato per parecchie stagioni uno dei grandi nomi della top class. Marco, 38 anni compiuti da poco, corre ancora con la Ducati nel Mondiale Superbike, dove vanta l’onorifico titolo di italiano più vincente di sempre: 22 successi. Il prossimo week end sarà in pista al Motorland Aragon. Ecco come la pensa.

“Il verdetto dopo cinque giorni non ha senso”

“Non puoi aspettare il venerdi per decidere su un fatto di gara di cinque giorni prima, questa è una cosa senza senso. Lo Steward Panel subito dopo il GP aveva tutto il tempo di acquisire tutte le informazioni necessarie, così come la telemetria delle moto. Questi dati andrebbero sempre utilizzati per giudicare, così come in un incidente aereo è la scatola nera è fondamentale. Inizialmente Zarco è stato attaccato per aver frenato troppo e troppo presto. Poi il team Avintia ha portato i dati, dimostrando che il pilota ha frenato comunque dopo rispetto al giro precedente. Per cui non si poteva più sostenere che la frenata non fosse stata fatta bene”.

“Quel rettilineo non è adatto alla MotoGP”

“Ma a quel punto la linea diversa, è normale. Ha superato ancora  gas aperto Morbidelli. In un curvone così, che gira a sinistra,  tutti entrano larghi per cercare di tenere la traiettoria più stretta  possibile per fare il tornantino verso destra. Zarco per forza di cose è entrato più stretto per superare Morbidelli, non poteva tenere la linea stretta. Avrebbe dovuto piegare molto di più, ma in frenata è impossibile farlo. Per forza di cose ha dovuto allargare la traiettoria. Purtroppo Morbidelli l’ha visto mentre stava già frenando, e non poteva più cambiare direzione. L’incidente è stato inevitabile. Da parte mia la colpa è solo del disegno della pista. Con una MotoGP quello non è un rettilineo, con la semicurva e il cambio di pendenza è impossibile gestire la traiettoria”

“Rischiano di rovinare la carriera di Zarco”

“Non trovo giusto che Stewards che non siano mai andati in moto, a parte Spencer, giudichino perchè influenzati dai mass media e dall’opinione pubblica. Questo è stato, per forza di cose. Ad oggi hanno rovinato la gara di Zarco e potrebbero anche cambiare il suo futuro, perchè lui si gioca una sella ufficiale in queste gare. Partendo dai box sicuramente non potrà giocarsi la vittoria.”

Foto: Instagram

1 commento

fabu
13:47, 22 agosto 2020

Quante cavolate in una intervista sola.

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Valentino Rossi

MotoGP, Valentino Rossi pronto a firmare: “Mi spiace per Alex e Brent”

Crutchlow MotoGP

MotoGP, Cal Crutchlow idoneo: “Fino a ieri impossibile pensare di correre”

motogp catalunya

MotoGP, Andrea Dovizioso: “La stagione in un certo senso inizia adesso”