Superbike, Michele Pirro

Superbike: CIV Michele Pirro firma la rivincita Ducati in gara 2

Michele Pirro al Mugello ha firmato la 39° vittoria nel tricolore Superbike riducendo le distanze da Lorenzo Savadori e l'Aprilia vincitori del sabato

5 luglio 2020 - 16:08

Michele Pirro si è preso la rivincita nella Superbike tricolore al Mugello accorciando le distanze da Lorenzo Savadori che con l’Aprilia RSV4 1100 Factory si era imposto nella sfida del sabato. Il pugliese ha ridato fiato alle speranze Ducati, facendosi perdonare la scivolata in gara 1 (nel video qui sopra) che aveva mandato in fuga la marca di Noale in campionato. Anche in questa occasione Pirro e Savadori sono rimasti a contatto per tutta la gara. Nella fase iniziale l’Aprilia ha fatto il ritmo, ma a metà distanza la Ducati ha messo il muso davanti, senza più mollare la prima posizione. Il campionato si sposterà a Misano (25-26 luglio) con Savadori al comando con 45 punti, 20 di vantaggio nei confronti di Pirro.

Michele Pirro 39° successo

Per il tester MotoGP della Ducati si tratta del 39° successo nel campionato italiano, su 58 gare disputate. Ricordiamo che Michele Pirro ha già vinto quattro volte il tricolore Superbike, ed è campione in carica. “Dedico questo successo a Sandra, non ho altro da aggiungere”. La Ducati è in lutto per la scomparsa della moglie di Davide Tardozzi, direttore sportivo del team MotoGP. Tornando alla corsa, quest’anno Pirro ha trovato s pane per i propri denti: Lorenzo Savadori è agguerritissimo e nei tre round che restano (sei gare) potrà amministrare un piccolo tesoretto di punti.

Samuele Cavalieri completa il podio 

Il team Ducati Barni ha piazzato sul podio anche Samuele Cavalieri, terzo.  Sull’asfalto bollente il  bolognese ha disputato una gara gagliarda, limitando in sei secondi il distacco dalla coppia di tester MotoGP. Nella lotta per il quarto posto Luca Vitali, con la BMW del team Guandalini, ha piegato Lorenzo Gabellini, campione Supersport al debutto sulla Honda CBR-RR. Sesto Lorenzo Zanetti (Ducati Broncos), che sabato era finito a podio. Zero punti per Alessandro Delbianco: dopo la caduta in partenza di sabato, il romagnolo si è toccato alla Bucine con Andrea Mantovani. Entrambi si sono rialzati senza conseguenze.

Foto: Marco Lanfranchi

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Superbike, Ducati

Superbike, la Ducati a Portimao si affida all’aerodinamica

Superbike, Scott Redding

Scott Redding tra Superbike e MotoGP: una ‘bomba’ nel box Ducati

Superbike, Yamaha

Superbike: Yamaha corre ai ripari, c’è un problema motori come in MotoGP?