MotoGP, Davide Tardozzi

MotoGP, lutto in Ducati: è deceduta la moglie di Davide Tardozzi

La moglie di Davide Tardozzi è morta dopo una lunga lotta contro un terribile male. Una tragica notizia a pochi giorni dall'inizio della stagione MotoGP.

5 luglio 2020 - 12:01

Una tragica notizia spezza il cuore del paddock della MotoGP. E’ deceduta la signora Sandra, moglie di Davide Tardozzi, team manager di Ducati Corse. La donna da tempo lottava contro un terribile male che le ha spezzato la vita in data odierna. Un dramma familiare che colpisce uno dei più sinceri e umili personaggi della classe regina, sempre disponibile a domande e interviste come pochi altri. Davide Tardozzi aveva trascorso la lunga quarantena nella sua dimora a Ravenna, tra lavori di giardinaggio, un po’ di riposo al sole e qualche grigliata.

Immerso nella natura, alcuni giorni fa ha testimoniato sui social l’incontro con un gufetto. “A volte trovo simpatici ospiti intorno a casa, lepri, fagiani e uccelli di tanti tipi… Oggi una piccola civetta“. Non solo un manager MotoGP come pochi altri, ma anche un grande pilota, sfiorando il titolo mondiale Superbike nel 1988 e poi campione europeo SBK nel 1991 in sella ad una Ducati. Dopo il ritiro dalle corse è divenuto manager della casa di Borgo Panigale, ad eccezione di una breve parentesi con BMW nel 2010. Dal 2014 non ha più lasciato la sua mansione dirigenziale all’interno del box emiliano.

Sandra era una signora sempre appassionatissima e molto discreta. Una compagna top di una persona top, conosciutisi che erano ancora ragazzini. Lei gestiva un negozio di abbigliamento moto “Motomania” che successivamente ha cambiato nome. Al manager Ducati vanno le nostre più sentite e sincere condoglianze, nella speranza di rivederlo presto nel box Ducati.

1 commento

Katana05
10:29, 6 luglio 2020

Il genere di notizie che non vorremmo mai dover leggere. Spero che attraverso queste pagine Davide e la sua famiglia ricevano le mie più sincere condoglianze.

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, tecnica: I 4 anni di sviluppo KTM prima della vittoria (1/2)

MotoGP, Andrea Iannone

MotoGP, Andrea Iannone a rischio: sentenza ad ottobre?

Moto2 Bastianini Marini

Moto2, Austria: Bastianini-Marini, dal botto 2019 alla lotta al vertice 2020