Supersport 2019: Isaac Viñales debutta con Kallio Racing

Dopo alcuni anni difficili in Moto2 Isaac Viñales debutterà nel Mondiale Supersport col team Kallio Racing, che gli metterà a disposizione una Yamaha R6.

4 dicembre 2018 - 18:16

Esattamente come successo quest’anno con Sandro Cortese, nel 2019 il team Kallio Racing accoglierà tra le proprie fila un pilota proveniente dal Mondiale Moto2. Chi siederà sulla seconda Yamaha YZF-R6 del team finlandese è infatti Isaac Viñales, che debutterà nel Mondiale Supersport a fianco del riconfermato Loris Cresson e di un terzo pilota ancora da annunciare.

Commenta

per primo!

Cugino del ben più noto pilota MotoGP Maverick, Isaac Viñales viene da tre stagioni difficili nel Mondiale Moto2. Il 25enne di Llançá non è riuscito a replicare nella classe di mezzo del Motomondiale i bei risultati ottenuti in Moto3 (tra cui quattro podi nel biennio 2014/2015) e i suoi migliori piazzamenti nel campionato rimangono due noni posti (Sachsenring 2016 e Sepang 2017), che insieme a pochi altri risultati a punti si alternano con numerose prestazioni opache e alcune assenze per infortunio. Quest’anno, in particolare, Viñales ha raccolto soli sette punti, in una stagione che lo ha visto passare a circa metà campionato dalla Kalex del team Stop&Go alla Suter del team Forward (dove ha rimpiazzato Eric Granado). Viñales sta già provando la Yamaha del team Kallio Racing ad Almería e le prime sensazioni sono più che positive.

Nel 2019 il team Kallio Racing schiererà ben tre moto e a breve verrà ufficializzato il terzo pilota, che secondo le fonti dell’online tedesco Speedweek sarà Thomas Gradinger. Il giovane austriaco dovrebbe unirsi alla squadra di Vesa Kallio dopo un’ottima stagione d’esordio nel Mondiale Supersport, durante la quale ha ottenuto numerosi piazzamenti in top 10 e tre quarti posti nelle ultime tre gare (Magny Cours, San Juan e Losail).

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO

Leon Camier: “Honda Superbike, c’è molto da fare”

Honda è tornata sul serio: ecco le CBR di Camier e Kiyonari

Arlington da urlo: Cooper Webb batte in volata Ken Roczen