Superbike: E’ finita l’era Mediaset

Le reti del Biscione non trasmetteranno più il Mondiale. Adesso che succede?

27 settembre 2018 - 14:37

Le reti Mediaset non trasmetteranno più il Mondiale Superbike. Mancano ancora annunci ufficiali, ma sembra naufragata la trattativa in corso da mesi fra il promoter Dorna e le TV del Biscione. Nelle ultime tre stagioni Mediaset ha pagato i diritti 1,5 milioni l’anno. L’offerta per il rinnovo era molto più bassa e non sarebbe stata accettata. Proprio oggi Mediaset ha annunciato di aver prolungato i diritti della Formula E (auto elettriche) per i prossimi cinque anni.

Il dubbio girava, ma tanti speravano che una soluzione alla fine si sarebbe trovata. L’esposizione in TV, intorno al milione e mezzo ad evento nonostante il dominio di Rea e le rare vittorie di Marco Melandri e della Ducati, era una garanzia per chi sta investendo nel Mondiale, cioè Costruttori, team e sponsor. L’unica certezza in ottica 2019, ad oggi, è Eurosport Italia che però ha scarsa vocazione motoristica e non diffonde gli ascolti. Dorna, sempre secondo indiscrezioni, avrebbe  trattative in corso con Rai e La7. Adesso toccherà al promoter chiarire la situazione.

Se il disimpegno di Mediaset troverà conferma, la  Superbike entra in un territorio inesplorato. Il rischio è che succeda come per la MXGP: in Italia hanno i diritti in tanti, ma manca una copertura adeguata. Eurosport e RaiSport infatti programmano le dirette del Motocross a singhiozzo, quando non hanno concomitante coi tantissimi sport  in palinsesto.  Vedremo se Dorna riuscirà a trovare una valida  alternativa.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO

Supersport Phillip Island Prove 1: Randy Krummenacher non molla

Superbike Phillip Island Prove 1: Jonathan Rea ora fa sul serio

ASBK Phillip Island: Troy Bayliss cade nelle FP2, ma è OK