Leon Haslam, se vincesse lui? “Bello bissare il 2015”

Leon Haslam si sta avvicinando progressivamente a Bautista e Rea. E se spuntasse fuori il terzo incomodo?

22 febbraio 2019 - 12:11

Leon Haslam ha chiuso il venerdi al terzo posto, ad un solo decimo dalla coppia supersonica Bautista-Rea. Il paddock è un ambiente conservatore, le novità non piacciono e il campione British Superbike non gode di grande considerazione. Sbagliato: a Phillip Island Leon può vincere, eccome. Sa benissimo come si fa: nel 2015, quando guidava l’Aprilia, beffò in volata proprio Jonathan Rea.  Qui cronaca e tempi del venerdi.

“Parto per andare sul podio”

Il mio capotecnico Marcel Duinker (ex uomo di fiducia di Tom Sykes, ndr) mi aveva assicurato che avremmo fatto sessioni in crescendo, a partire dai test” racconta Leon Haslam.Il piano ha funzionato, è andata proprio così. In tutto il venerdi ho usato solo due gomme, sono molto sicuro della scelta che ho fatto. L’obiettivo è lottare per il podio ma qui ho bei ricordi, nel 2015 ho vinto una gara e sarebbe bello succedesse di nuovo. Ci sono piloti molto veloci, sarà una bella battaglia.”

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO

Supersport 300: Wild card a Imola per Matteo Bertè e ProGP Racing

MXGP: Clement Desalle operato al ginocchio destro

Superbike: Honda, dove sei finita?