zannoni box18

Kevin Zannoni a Box18: “Questa sarà la stagione del riscatto nel CIV”

Kevin Zannoni ospite a Box18. Gli inizi, l'approdo nel CIV, il titolo nella categoria Moto3, le esperienze mondiali... E molto altro. L'intervista integrale.

29 giugno 2020 - 20:12

Campione tricolore Moto3 nel 2018, Kevin Zannoni è pronto per affrontare una nuova stagione nel Campionato Italiano Velocità. Dopo un anno da campione in carica ma ricco di problemi di vario tipo, questo weekend partirà l’assalto al titolo 2020 con i colori del team junior di Fausto Gresini. Ecco un estratto dell’intervista a Box18 realizzata da Fabio Nonnato.

Le prime esperienze a cinque anni, le prime competizioni, fino al 2014 col passaggio alle “ruote alte”, ovvero l’esordio nel CIV PreMoto3. “Passi dai kartodromi agli autodromi” ha sottolineato Zannoni, allora ancora piuttosto piccolo fisicamente. “Affronti circuiti molto più grandi come Mugello, Misano, Imola. Ricordo la pole position all’esordio, una bella emozione, considerando che avevo girato davvero poco. Alla fine ho chiuso con sette podi ed il quarto posto in campionato, è stato molto bello.”

Due anni dopo il debutto in Moto3. “C’è stato qualche inconveniente nelle prime gare, poi sono riuscito a migliorare costantemente, in particolare nel finale di stagione. Ho conquistato qualche podio ed anche la prima vittoria, per finire al terzo posto in campionato a pochi punti dal vincitore.” Arrivando poi al titolo tricolore nel 2018 con TM Factory. “Un inizio difficile anche per la moto da sviluppare da zero. Siamo poi andati in crescendo, riuscendo a vincere il campionato. Un anno strepitoso.”

In cui ha ripetuto anche una wild card nel Mondiale Moto3. “Ho corso a Misano, come fatto anche nel 2017. Peccato per la caduta in gara per un contatto, ma è stata un’esperienza molto costruttiva.” Arriva una sostituzione mondiale anche nel 2019: Paolo Simoncelli, boss SIC58 Squadra Corse, lo chiama in Thailandia al posto dell’infortunato Antonelli. “Sono andato dall’altra parte del mondo e non avevo nemmeno il passaporto! Ho dovuto muovermi in tempi record. È stata un’emozione unica, incredibile.”

L’anno più difficile della carriera? “Quello appena concluso. Volevo difendere il titolo nel CIV, ma ci sono stati alcuni inconvenienti: quando le cose non funzionano è difficile ottenere certi risultati. Questa sarà la stagione del riscatto.” Come detto, questo fine settimana si riparte: le prime sensazioni, gli obiettivi stagionali, l’aiuto di Manuel Poggiali nel team… E molto altro. Per chi se la fosse persa, ecco l’intervista integrale a Kevin Zannoni.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Superbike, Lorenzo Savadori

Superbike: CIV Michele Pirro che caduta, Lorenzo Savadori che vittoria

Superbike, Michele Pirro

Superbike: CIV Michele Pirro firma la 14° pole position

sabatucci live box18

Kevin Sabatucci a Box18: “Bisogna essere convinti delle proprie possibilità”