Lorenzo Savadori

CIV Superbike Imola, Gara 2: Lorenzo Savadori, un pilota solo al comando

Il romagnolo domina anche gara 2 facendo gonfiare il petto all'Aprilia. Michele Pirro di nuovo secondo e sempre leader

30 giugno 2019 - 16:04

Lorenzo Savadori ha fatto la differenza nel tricolore ad Imola. Dopo aver vinto di forza gara 1, il pilota romagnolo ha completato il trionfo sbaragliando anche la seconda sfida. Un dominio incontrastato per Lorenzo Savadori, abilissimo a mettere le ali all’Aprilia RSV4 FW-STK di Nuova M2 Racing. Dopo tutto stiamo parlando di un pilota che nel Mondiale Superbike, appena qualche mese fa, aleggiava con costanza nella top 6, a dispetto del disimpegno della marca di Noale. Su un tracciato vecchio stampo, Lorenzo Savadori ha dato scacco matto alla Ducati V4R, un pò com’era riuscito il mese scorso a Jonathan Rea contro Alvaro Bautista.

MICHELE PIRRO PENSA AL TITOLO

Il pugliese era sbarcato a Imola a punteggio pieno (quattro vittorie su quattro) ma è stato protagonista  di un week end incolore. Le tre scivolate  di Misano da wild card Mondiale gli hanno tolto fiducia, e Imola per altro non è mai stata suo terreno di guerra. Così Michele ha evitato guai, portando a casa un secondo posto che gli permette di conservare un margine di vantaggio più che rassicurante. Anche se contro questo Lorenzo Savadori la Ducati Barni farà bene a non abbassare la guardia.

SUPER LORENZO ZANETTI

Il bresciano invece è in forma splendida e con la Ducati bicilindrica del Broncos Team dell’amico Luca Conforti è riuscito a tenere testa allo stesso Michele Pirro. Un terzo posto di grandissimo rilievo per Lorenzo Zanetti, che cancella l’amarezza del giorno prima, quando un guasto ad un sensore gli aveva impedito di mostrare il proprio talento.

Foto: Marco Lanfranchi

 

 

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Europeo Mini Road Racing 2019, Assen

Assen: Europeo Mini Road Racing 2019 Pokerissimo Italia

british talent cup

British Talent Cup: Il titolo 2019 si decide a Silverstone

All Japan Superbike

All Japan Superbike Motegi: Nakasuga torna alla vittoria