BSB sempre più giovane: 27 anni l’età media dei piloti al via

Si abbassa ulteriormente l'età media dei piloti del BSB British Superbike, per la stagione 2019 inferiore a quella del Mondiale di categoria.

16 gennaio 2019 - 10:28

Chi (invano) in questi anni tentava di screditare il British Superbike agli occhi del pubblico faceva forza su un luogo comune. “Il BSB è il campionato dei pensionati, di vecchi, il cimitero degli elefanti“. Una tesi semplicemente con i fatti. Vero: nel BSB militano veterani del motociclismo d’oltremanica, ma si confrontano con talenti emergenti della Terra d’Albione. Il confronto tra le “vecchie volpi” ed i “giovani leoni” è sempre stato il leit-motiv del British Superbike: promesse in bagarre con affermati protagonisti della categoria, spesso e volentieri (Jake Dixon e Bradley Ray i casi più recenti) in grado persino di batterli. Un dualismo che si esalta ulteriormente all’alba di una stagione 2019 che vedrà un progressivo ringiovanimento della griglia di partenza, con l’età media complessiva dei partenti scesa ancora e, dato non trascurabile, inferiore a quella del mondiale Superbike.

ETÀ MEDIA: 27 ANNI – Un trend suffragato dai fatti. Lo scorso anno, al via dell’inaugurale round disputatosi a Donington Park, l’età media dei partenti era di 29 anni, da raffrontare ai 28 del World Superbike. Con già confermati 28 dei 30 piloti che prenderanno parte a tutta la stagione 2019, l’età media degli iscritti del BSB 2019 è di 27,6 anni. Un dato favorito dall’assenza di alcuni veterani della serie (vedi Shane Byrne e Michael Laverty), ma anche e soprattutto dall’innesto di alcuni esordienti di livello: il neo-Campione britannico Superstock 600 in carica Ryan Vickers (classe 1999) o del #1 del British Supersport in carica Ben Currie (classe 1995). Per la cronaca: a Phillip Island, atto inaugurale del Mondiale Superbike 2019, l’età media dei 18 iscritti permanenti al campionato sarà di 29,6 anni…

YOUNG LIONS – Il processo di ringiovanimento del British Superbike offrirà nello schieramento di partenza piloti di differenti generazioni. Il già menzionato Ryan Vickers, il quale esordirà con il team vice-Campione in carica con Jake Dixon, compirà 20 anni il 19 febbraio prossimo. Al via ci saranno anche due classe 1997 (Bradley Ray e Joe Francis), quattro nati nel 1995 (Tarran Mackenzie, Fraser Rogers, Ben Currie e David Allingham) ed altrettanti nel 1993 (Scott Redding, Danny Buchan, Shaun Winfield e Sam Coventry). Il più “anziano”? James Ellison, 39 anni il prossimo 19 settembre. Posticipati di una stagione i suoi propositi di ritiro, il vice-Campione 2009 avrà il suo bel daffare per contenere una vasta schiera di “giovani leoni” combattivi, agguerriti e competitivi…

 

Click here to read the full article in English on Bikeandrace.com

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO

Superbike: Ten Kate-Yamaha? “Non li abbiamo più sentiti”

Superbike: Markus Schramm “BMW, è un ritorno fantastico”

MotoGP, Maverick Vinales: “Quanto hanno migliorato Honda e Ducati?”