Franco Morbidelli

Super Franco Morbidelli: sua la pole alla 8 ore di Sepang

Giro capolavoro e Franco Morbidelli (Yamaha Sepang Racing Team) si assicura una strepitosa pole position alla 8 ore di Sepang del Mondiale Endurance FIM EWC

12 dicembre 2019 - 13:27

Nella notte di Sepang risplende il talento di Franco Morbidelli. Alla sua prima esperienza nel Mondiale Endurance FIM EWC, con la R1 #21 del Yamaha Sepang Racing Team si è assicurato la pole position della 8 ore al culmine di un giro capolavoro nel Top 10 Trial. Già il più veloce nelle qualifiche ufficiali in 2’03″907 (unico ad infrangere il muro del 2’04”), nel giro lanciato da Superpole “vecchio stile” il Campione del Mondo Moto2 2017 ha fermato i cronometri sul 2’04″647 assicurando al team finanziato da Razlan Razali la pole in casa.

MORBIDO NON FA SCONTI

Il più veloce dell’equipaggio di lusso formato anche da Hafizh Syahrin e Michael van der Mark, nel giro lanciato da Superpole “Morbido” non ha commesso la benché minima sbavatura. Nel secondo e terzo settore ha fatto la differenza rispetto al resto del gruppo, garantendo alla squadra la pole, la prima personale da Sepang 2017 in Moto2, sempre sul tracciato dove si è qualificato in prima fila quest’anno in MotoGP.

SORPRESE NEL TOP 10 TRIAL

Per l’Italia è la seconda pole di fila nel FIM EWC dopo quella conseguita da Niccolò Canepa (oggi 6°) con YART al Bol d’Or, ottenuta in questa circostanza in un format mutuato dalla 8 ore di Suzuka. In un evento inteso come corsa di qualificazione per la “gara delle gare“, un’altra wild card di lusso come il team Honda Asia di Makoto Tamada ha staccato il secondo tempo con un sorprendente Somkiat Chantra, thailandese in evidenza quest’anno in Moto2 (prima fila a Spielberg), ritrovatosi in cima al monitor dei tempi fino all’exploit di Morbidelli.

LA GRIGLIA

Alle 6:00 italiane di sabato (diretta TV su Eurosport 2) prenderà il via dalla terza posizione F.C.C. TSR Honda grazie al giro di Josh Hook che ha avuto ragione di Jeremy Guarnoni, con Kawasaki SRC quarto assicurandosi 2 punti extra per il mondiale. Quinto posto per il rientrante Markus Reiterberger (BMW Motorrad World Endurance) a precedere Niccolò Canepa (YART Yamaha) con una R1 decisamente imbizzarrita nel corso del Top-10 Trial. Al debutto si qualifica in settima posizione il Team ERC Ducati con la Panigale V4 R condotta da Randy De Puniet, seguito da Azlan Shah (BMW Sepang), Xavier Simeon (VRD Igol Yamaha) e Gino Rea, scivolato alla curva Klia nel suo giro da Superpole.

I verdetti delle qualifiche

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

National Motos

L’incredibile avventura di National Motos a Sepang

Ducati

Ducati Endurance verso Le Mans contro la storia

Mathieu Gines

Mathieu Gines pilota VRD Igol Yamaha per il FIM EWC