Franco Morbidelli

Franco Morbidelli il più veloce nelle qualifiche della 8 ore di Sepang

Aspettando il Top 10 Trial che assegnerà la pole, Franco Morbidelli (Yamaha Sepang) comanda le qualifiche della 8 ore di Sepang del FIM EWC.

12 dicembre 2019 - 9:38

Con Franco Morbidelli (e non solo…), l’Italia è protagonista alla 8 ore di Sepang del Mondiale Endurance FIM EWC. Aspettando il Top 10 Trial, una sorta di Superpole “vecchio stile” ispirata alla 8 ore di Suzuka che assegnerà la pole position per la gara di domenica, il nostro portabandiera ha primeggiato nelle qualifiche ufficiali con un gran bel giro, primo ed unico ad infrangere il muro del 2’03”.

FRANCO MORBIDELLI AL TOP

Direttamente dalla MotoGP, sul tracciato dove si è qualificato in prima fila lo scorso mese di novembre Franco Morbidelli ha ribadito il suo potenziale velocistico. In sella alla R1 #21 gommata Bridgestone del Yamaha Sepang Racing Team, l’iridato Moto2 2017 è stato l’indiscusso protagonista in termini di performance delle qualifiche. Nell’inaugurale sessione un mostruoso tempo di 2’03″907, riconfermandosi al top anche nella seconda sessione riservata ai piloti del gruppo blu in 2’04″743. Unico contrattempo una scivolata senza conseguenza proprio nel turno pomeridiano alla curva 11.

YAMAHA SEPANG PRENOTA LA POLE

Squadrone voluto da Razlan Razali (CEO del Sepang International Circuit), Yamaha Sepang Racing Team inevitabilmente si pone come la squadra favorita per la conquista della pole nel Top 10 Trial in notturna. Detto di Morbidelli (2’03″907), hanno viaggiato forte anche Hafizh Syahrin (2’04″854) e Michael van der Mark (2’04″527), primeggiando nei rispettivi gruppi di appartenenza. Il tempo-medio dei migliori crono dei tre piloti dell’equipaggio (peculiarità del regolamento EWC) proietta Yamaha #21 in cima alla graduatoria delle qualifiche, con la concorrenza attualmente costretta ad inseguire.

QUALIFICATI PER IL TOP 10 TRIAL

Oltre a Yamaha Sepang, nel giro-lanciato per la pole concorreranno altre 9 squadre a cominciare da F.C.C. TSR Honda, seconda nelle qualifiche con Josh Hook, Freddy Foray e Mike Di Meglio. Al terzo posto il nostro Niccolò Canepa, capitano di YART Yamaha che non potrà annoverare nel prosieguo del weekend Marvin Fritz, caduto nelle qualifiche rimediando la frattura della clavicola destra. Al suo posto dovrebbe subentrare Karel Hanika, finora “in prestito” a Maco Racing. Un problema analogo per il team ufficiale BMW Motorrad World Endurance, quarto nelle qualifiche con Markus Reiterberger e Ilya Mikhalchik, ma senza Kenny Foray, incappato in una rovinosa caduta ieri nelle prove libere in notturna.

Nei 10 team che concorreranno per la pole spazio anche a VRD Igol Yamaha, ai Campioni del Mondo in carica di Kawasaki SRC ed al Team ERC, al debutto da squadra ufficiale Ducati ritrovandosi 7° con Randy De Puniet, Louis Rossi e Ondrej Jezek in sella alla Panigale V4 R #6. Al top 10 Trial presenti anche Wojcik Yamaha, Honda Asia e BMW Sepang, non la Suzuki SERT ritrovatasi 11° dopo il successo del bol d’Or.

I VERDETTI DELLA SUPERSTOCK

Vincitori di classe alla 8 ore di Suzuka, il team TONE RT SYNCEDGE 4413 BMW con il dodicesimo tempo assoluto si è garantito la pole della Superstock a precedere Moto Ain Yamaha capitanato da Roberto Rolfo. Quinti di categoria Kevin Manfredi e Christian Gamarino con Kawasaki Louit, sesto l’italianissimo No Limits Motor Team con Luca Vitali, Christopher Kemmer e Luca Scassa, quest’ultimo il più veloce di classe del gruppo blu. Al settimo posto di categoria il team AvioBike di-e-con Giovanni Baggi affiancato da Niccolò Rosso e Andrea Boscoscuro, 14° i fratelli Federico e Christian Napoli con Energie Endurance 91 Kawasaki.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Estoril

12h Estoril Qualifiche 1: YART Yamaha in pole provvisoria

12h Estoril

23 team iscritti alla 12h Estoril del FIM EWC: ecco l’entry list

Peter Hickman

Peter Hickman titolare BMW ufficiale alle 12h Estoril