Lucy Glockner

Lucy Glockner nella storia: una motociclista vince la 24h Le Mans

La motociclista tedesca Lucy Glockner conquista la vittoria di classe Superstock alla 24 ore di Le Mans: solo l'ultimo traguardo di una carriera straordinaria.

3 settembre 2020 - 9:49

Nel Mondiale Endurance FIM EWC il movimento del motociclismo in rosa è sempre più protagonista e vede in Lucy Glockner la sua migliore interprete. La motociclista tedesca, 30 anni compiuti lo scorso 14 agosto, si è assicurata con il team GERT56 BMW una superlativa vittoria di classe Superstock alla 24 ore di Le Mans. Soltanto l’ultimo di una serie di traguardi raggiunti in questi anni da “Lady Lucy“.

LUCY NELLA STORIA

In sella da quando aveva 3 anni, Lucy Glockner nella sua carriera ha tagliato dei traguardi prestigiosi. Nel 2007 diventò la prima motociclista nella storia ad essere selezionata alla Red Bull MotoGP Rookies Cup, il tutto prima di passare alle derivate dalla serie. La pilota più veloce al mondo con una 1000cc, Lucy nel 2014 lottò fino all’ultima gara per il titolo nell’IDM Superstock, iniziando una collaborazione di lungo corso con BMW Motorrad. Proprio con la casa dell’Elica ha corso a tempo pieno nelle ultime stagioni del Mondiale Endurance FIM EWC, riscrivendo nuovi primati per le due ruote in rosa.

ENDURANCE

Nelle corse motociclistiche di durata Lucy Glockner ha espresso a chiare lettere tutto il suo valore. Nel 2017 concluse quarta al Bol d’Or con il team NRT48, arrivando a soli 989 millesimi da un potenziale podio assoluto dopo 24 (estenuanti) ore di gara. Traguardo sfiorato come lo scorso anno, quando concluse 2° nella Coppa del Mondo Superstock con GERT56 BMW, per quanto ad ex-aequo in termini di punti conseguiti con il team Moto Ain vincitore di categoria. Già che c’era, annoverando nel contempo il secondo posto di classe alla 8 ore di Sepang 2019, ha disputato la Pikes Peak con una BMW S1000RR riadattata, anche in questa circostanza assicurandosi la medaglia d’argento.

Lucy Glockner in sella alla BMW S1000RR #56

VITTORIA A LE MANS

Per “Luzzy” la vittoria Superstock alla 24 ore di Le Mans è un risultato storico condiviso con i suoi compagni di equipaggio Stefan Kerschbaumer e Toni Finsterbusch. Da rimarcare come sia arrivata questa vittoria: con un rendimento in pista impeccabile, nessun errore e mesi difficili trascorsi dalla squadra. Il disimpegno di Pirelli dal Mondiale Endurance ha obbligato il team GERT56 a trovare l’accordo con Pirelli Germania per disporre del “service” dell’IDM Superbike, continuando così a “calzare” con gli pneumatici italiani la BMW S1000RR ancora vecchio modello.

PRECEDENTI

Lucy Glockner è la prima motociclista ad aggiudicarsi una vittoria di classe Superstock alla 24 ore di Le Mans, ma non in termini assoluti. Sempre alla maratona Endurance della Sarthe, nel 2017 Margaux Wanham si impose nella classe Supertwin con Ducati 1299 Panigale S dell’italianissimo Z Racing. Per quanto concerne i precedenti di categoria, Nina Prinz vinse nella classe Superstock alla 8 ore di Doha 2012 con il Qatar Endurance Racing Team, ma c’è di più. Nel 1982 l’olandese Gerrie van Rooyen con la Kawasaki del Team Horeon si assicurò addirittura la vittoria assoluta alla 24 ore di Imola, prova valevole proprio del Mondiale Endurance agli albori della serie iridata.

Sul podio alla 24 Heures Motos Le Mans

Ripercorrendo la storia del movimento del motociclismo in rosa nell’Endurance, doverosa menzione per Veronique Parisot, con Kawasaki MG Racing classificatasi quarta assoluta nell’edizione 1988 della 24 ore di Le Mans. Memorabile inoltre la partecipazione della nostra Samuela De Nardi alla 8 ore di Suzuka 2005, conclusa con la vittoria di classe Stock Sport in sella alla RSV 1000 dell’Aprilia Motociclismo Test Team.

OBIETTIVO COPPA DEL MONDO

Con questa vittoria “Lady Lucy” con il German Endurance Racing Team è adesso seconda in campionato a 26 lunghezze da Moto Ain Yamaha con ancora la 12 ore di Estoril da disputarsi. Un gap importante, ma con 67.5 punti in palio nel weekend portoghese tutto è ancora possibile…

SOGNO SUPERBIKE

Per Lucy resta tuttavia un sogno: correre nel Mondiale Superbike. L’emergenza COVID-19 e la cancellazione della tappa di Oschersleben ha posticipato la sua wild card prevista proprio per questa stagione, sempre con GERT56 BMW. Un programma rimandato soltanto di 12 mesi…

1 commento

Max75BA
13:13, 3 settembre 2020

Bellissimo risultato

POTRESTI ESSERTI PERSO:

ERC

ERC Ducati con nuovi piloti alla 12h Estoril

12h Estoril

Verso la 12h Estoril del FIM EWC: team al lavoro con novità

Estoril

FIM EWC verso la 12 ore di Estoril: i due precedenti storici