8 ore

8 ore di Suzuka 2021: via libera ai Test per i piloti Superbike

Il regolamento 2021 del Mondiale Superbike apre ai piloti la possibilità di effettuare 2 giorni di Test in vista della 8 ore di Suzuka: ecco come.

18 dicembre 2020 - 13:54

Tra le particolarità del regolamento sportivo del Mondiale Superbike, vigeva fino a quest’anno la limitazione del numero di giornate di test da poter effettuare. Dieci in tutto, nello specifico, comportando una problematica sconosciuta ai più. I piloti (e non sono pochi) attesi al via della 8 ore di Suzuka, dovevano conteggiare i test pre-evento della maratona Endurance del Sol Levante come effettive giornate di Test Superbike. Dal 2021 non sarà più così.

CAMBIA IL REGOLAMENTO

Lunedì scorso si è infatti riunita in teleconferenza la SBK Commission, deliberando alcune novità regolamentari per l’anno venturo. Oltre al nuovo programma dei weekend di gara ed alcuni accorgimenti inerenti l’ordinamento sportivo, in via definitiva è stata risolta la “grana-Suzuka” con una normativa che comparirà nel regolamento FIM World Superbike 2021.

VIA LIBERA

Dall’anno prossimo, i piloti titolari del Mondiale Superbike potranno infatti effettuare 2 giorni di Test a Suzuka, chiaramente con moto preparate in vista della 8 ore, senza che queste 2 giornate rientrino nel carnet delle 10 massimo previste. La normativa specifica che queste prove riguardino esclusivamente il Suzuka Circuit. In sostanza, un pilota non potrà provare la moto della 8 ore altrove, se non proprio sul mitico circuito dell’ottovolante. Una decisione che rimedia ad un’anomalia regolamentare, permettendo così ai piloti del World Superbike di poter provare prima del weekend di gara della 8 ore di Suzuka 2021.

TEST PRE-EVENTO

Un accorgimento resosi necessario in vista della prossima edizione in programma il 18 luglio prossimo, con previste complessivamente 5 giornate di test. Le prime 3 dal 29 giugno al 1 luglio, le conclusive 2 il mercoledì ed il giovedì della settimana di gara, antecedenti proprio la 8 ore in agenda 72 ore più tardi. In sostanza, qualsiasi pilota del Mondiale Superbike al via dell’evento, si sarebbe ritrovato con 2 giorni di Test privati del Mondiale Superbike in meno, per la sola ragione di aver preso parte a 2 giornate di prove con una moto di un’altra specialità con regolamenti, pneumatici e quant’altro differenti.

DAL WSBK A SUZUKA

Una buona notizia per i piloti del Mondiale Superbike attesi al via della 8 ore di Suzuka 2021, a cominciare da Jonathan Rea (nella foto), vincitore nel 2019 insieme a Leon Haslam e Toprak Razgatlioglu (non impegnato in gara) con Kawasaki KRT.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Bol d'Or

Il Bol d’Or non perdona, la Yoshimura SERT Suzuki impera

Bol d'Or

Yoshimura SERT Suzuki in pole position al Bol d’Or 2021

Bol d'Or

Prime qualifiche (bagnate) del Bol d’Or, svetta BMW