7 Dicembre 2023

3ART Yamaha con nuovi piloti per il Mondiale Endurance 2024

Il team 3ART Best of Bike rilancia la sfida nell'Endurance: sempre nella Superstock con una multinazionale di piloti.

3ART Yamaha con nuovi piloti per il Mondiale Endurance 2024

Tra le squadre del Mondiale Endurance, 3ART ormai è presenza fissa delle competizioni motociclistiche di durata. Passando attraverso diverse gestioni, attualmente sotto le insegne 3ART Best of Bike e con la direzione di Gabriel Michon milita nella classe Superstock, tornando ad una categoria che l’ha vista trionfare nel 2016 dopo una parentesi tutt’altro che esaltante nella EWC. Ritrovato il podio (2°) alla 24 ore di Le Mans quest’anno, per il 2024 l’obiettivo sarà quello di giocarsi la FIM Endurance World Cup, partendo da un quartetto di piloti rinnovato.

3ART NEL MONDIALE ENDURANCE 2024

Con la Yamaha YZF-R1 #36 ha trovato conferma Alex Plancassagne, tornato in 3ART nel corso del 2023 e, insieme a Lukas Traumann e Louis Bulle, artefice della conquista della Coppa del Mondo Endurance Superstock nel 2016. Di fatto l’originario di Sarlat sarà il “capitano” dell’equipaggio titolare che potrà annoverare l’innesto di Christopher Kemmer, di ritorno in sella ad una Yamaha R1 dopo i suoi trascorsi tra Motobox Kremer Racing ed AvioBike, oltre che in Suzuki tra No Limits e Junior Team LMS.

ARRIVA IL GIAPPONESE MAIKU WATANUKI

La grande novità è tuttavia rappresentata dal 21enne giapponese (classe 2002) Maiku Watanuki. Soprannominato “Mike“, ha corso per diverse stagioni nell’All Japan ST600 con ITO Racing, vantando già un’esperienza nel Mondiale Endurance. Lo scorso mese di settembre, con il team TONE RT SYNCEDGE 4413 BMW, ha infatti preso parte al Bol d’Or a soli 20 anni, trovando da lì l’accordo con 3ART per seguire le orme di altri ex-piloti del team TONE come Cocori Atsumi e Takeshi Ishizuka, oggi presenza fissa del FIM EWC.

QUATTRO PILOTI PER L’ENDURANCE 2024

Favoriti dalla novità regolamentare che consentirà alle squadre Superstock di schierare 4 piloti in gara per il 2024, 3ART ha così completato la line-up titolare con Guillaume Pot. Insieme a Plancassagne, Kemmer e Watanuki, spetterà loro portare sul podio la R1 contraddistinta dal distintivo numero 36.

Lascia un commento