fantic franco picco dakar

Dakar: debutto Fantic con Franco Picco, che sfida per l’edizione 2022!

Un marchio italiano all'esordio con una leggenda dei rally: Fantic Motor e Franco Picco pronti per la loro grande avventura alla Dakar 2022.

23 novembre 2021 - 15:32

Tra i motociclisti al via per la prossima edizione della mitica Dakar ci sarà un binomio piuttosto interessante. Il marchio lombardo-veneto Fantic infatti si appresta a debuttare nel mondo dei rally, partendo dalle dune della penisola arabica che ospiteranno il prossimo gennaio la 44^ edizione dello storico evento. Ma non ci andranno certo con un qualunque: stiamo parlando di Franco Picco, un super veterano di queste competizioni. Ricordando anche il fatto che lui (a 65 anni!) e Cesare Zacchetti sono stati gli unici italiani a completare la Dakar 2021. Un risultato ancora più notevole se consideriamo che erano al via nella difficilissima categoria Original by Motul, ovvero senza assistenza esterna. Con che numero sarà al via Picco? Se a gennaio 2021 era il #65 per “ricordarsi l’età”, nel 2022 diventa il #66.

Binomio italiano

Si pensava già che l’esperienza di quest’anno fosse leggendaria, nel 2022 bisogna scriverne un altro capitolo. Il fenomeno veneto, che conosce la Dakar da quando ancora si correva in Africa (ricordiamo l’esordio nel 1985), si rimette ancora in gioco, stavolta con un marchio all’esordio nel Rally Raid più famoso e pericoloso del mondo. La storia di Fantic Motor inizia nel 1968 a Barzago (Lombardia), azienda fondata da Henry Keppel Hesselink e da Mario Agrati, un’attività andata avanti fino al 1995 col suo fallimento. Il marchio è stato rilevato nel 2003 dall’imprenditore trevigiano Federico Fregnan, che è riuscito due anni dopo a farlo ripartire, per poi passare interamente alla S.p.A. VeNetWork nel 2014. A livello di corse vanta un ricco palmares (a livello italiano e internazionale) tra trial, enduro ed anche motocross. Citiamo poi anche il titolo europeo MX250 2021 ottenuto con Nicholas Lapucci.

Sfida Dakar

Fantic guarda oltre, al deserto: si arriva così alla sfida tra le dune della penisola arabica per la sua prima Dakar. Il mezzo che utilizzerà Franco Picco, instancabile pilota e tester del marchio, verrà presentato in questo giorni a a Milano in occasione del EICMA. A cui seguirà dal 2 al 14 gennaio prossimi il vero e proprio ‘battesimo del deserto’. “La Dakar è un mito” aveva dichiarato Mariano Romano, CEO di Fantic Motor, al momento dell’ufficialità. Sottolineando gli obiettivi dell’esordio. “Al nostro debutto puntiamo a tagliare la linea del traguardo a Jeddah, accumulando così esperienza.” Un team-rookie guidato dalla grandissima esperienza di Picco. “Non sarà semplice, ma vedo in Fantic un grande entusiasmo ed il desiderio di essere competitivi.” Non che lui sia da meno. “Voglio disputare una Dakar accettabile, portare la moto al traguardo in una buona posizione ed accumulare esperienza utile sia a me che a Fantic.” Certamente una bella sfida da seguire.

Che favola Marco Simoncelli! “58” racconto illustrato in vendita anche su Amazon Libri

Foto: Fantic Motor

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

benavides dakar

Dakar 2022, i favoriti: caccia al successore di Kevin Benavides

sanz gerini checa dakar

Dakar, motociclisti in auto: l’avventura di Sanz-Gerini e Carlos Checa

ragazze veloci dakar 2022

Dakar “in rosa”, ecco chi sono le ragazze veloci dell’edizione 2022