de bortoli lapucci lata motocross

Motocross, non solo MXGP: i titoli europei di De Bortoli, Lapucci e Lata

Davide De Bortoli, Nicholas Lapucci, Valerio Lata: tre ragazzi italiani capaci di imporsi nel Motocross europeo. Rivediamo la loro stagione 2021.

23 novembre 2021 - 14:33

Nel Mondiale Motocross abbiamo assistito ad una bella battaglia per il titolo MXGP, con Tony Cairoli ancora in evidenza alla sua ultima stagione. In MX2 invece ci ha pensato Mattia Guadagnini a tenere alto i tricolore, disputando una bellissima stagione d’esordio. A livello di titoli però è bene ricordare altri tre nomi per quanto riguarda i nostri protagonisti nel Vecchio Continente. Stiamo parlando infatti dei crossisti italiani Davide De BortoliNicholas Lapucci e Valerio Lata. Nientemeno che tre ragazzi capaci di distinguersi quest’anno a livello europeo in tre differenti categorie. Rivediamo la loro bella stagione, chiusasi con un titolo a testa.

Davide De Bortoli, campione EMXOpen

In ordine di tempo, è stato il primo ad assicurarsi il titolo europeo in questa stagione 2021. Classe 1993, originario di Castelfranco Veneto, ha nel suo passato anche alcune gare disputate nel Mondiale MXGP. L’anno scorso ha disputato la sua prima stagione nel campionato EMXOpen, chiudendo 8° e con un podio overall nel primo dei due eventi programmati in Trentino. In questo 2021 si è ripresentato ai nastri di partenza, determinato a fare ben di più. Eccolo 3° nel round inaugurale a Maggiora, chiude poi secondo nei Paesi Bassi, seguito da un altro terzo posto in occasione della tappa a Loket, in Repubblica Ceca. Un piazzamento però che gli permette di passare in testa alla classifica generale, tenendola anche con la P3 ottenuta a Kegums ed allungando con il successo di GP arrivato nella prima tappa in Turchia. Per soli due punti non arriva il successo overall anche nell’evento di Afyon, ma conta il titolo europeo ed è ciò che De Bortoli riesce ad assicurarsi già nella prima gara. La seconda quindi è pura formalità, ma il pilota veneto conferma il successo finale con un’ultima vittoria di manche per chiudere la stagione.

Valerio Lata, campione EMX125

Classe 2005 di Roma, ci ha pensato anche lui a portare in alto la nostra bandiera a livello continentale. Questo giovane Talento Azzurro, già campione del mondo 85cc Junior Motocross nel 2019 (e vice-campione europeo nella stessa categoria), è approdato in EMX125 l’anno scorso nelle file del Marchetti Racing Team KTM. Da sottolineare in particolare la prima vittoria di manche che, assieme ad un 2° posto in gara 1, gli è valso il primo trionfo overall in occasione del GP d’Europa a Mantova. Un risultato che gli ha permesso di chiudere la stagione in nona piazza in classifica generale. Quest’anno rieccolo al via sempre nello stesso campionato, dando inizio alla stagione con il 7° posto messo a referto nel round inaugurale in Gran Bretagna.

A Maggiora arriva il primo podio dell’anno, un secondo posto overall, per poi chiudere di nuovo 7° nella tappa in Germania, un piazzamento sufficiente per prendere il comando della classifica generale, per non lasciarlo più. Lacapelle Marival è la pista sulla quale arriva il primo centro stagionale con un 2-2, per poi agguantare un 6° posto ad Arroyomolinos con un successo di manche. Il trittico a Pietramurata si chiude con un 2° posto, una vittoria ed una P4 che lo tengono saldamente al comando della classifica. Per la consacrazione bisogna però aspettare l’ultimo round, il GP della Città di Mantova. Il 5° posto overall si rivela un piazzamento più che sufficiente per assicurarsi il titolo europeo e con 33 punti di margine sul primo inseguitore.

Nicholas Lapucci, campione EMX250

Classe 1998, originario di Borgo San Lorenzo, da tempo è parte del progetto Talenti Azzurri FMI. Approdato quest’anno in Team Fantic Factory Maddii Racing, Lapucci è ripartito dagli ottimi risultati ottenuti all’esordio EMX2T a fine 2020 nei due eventi a Pietramurata, proprio in sella ad una Fantic. Ovvero, miglior crono nelle qualifiche e doppio trionfo in entrambe le tappe. Una bella premessa per questo 2021 ed il pilota toscano, al debutto da campione italiano MX1 2020, non delude fin dal primo round. La stagione infatti inizia con un doppio successo a Matterley Basin, mettendo a referto poi un 1-3 nei Paesi Bassi che vale il secondo posto overall. Un 1-2 gli permette di trionfare ancora nelle Fiandre, seguito da un 3-1 (2° overall) a Kegums e da un altro doppio successo a Teutschenthal.

È giù dal podio complessivo per la prima volta a Lacapelle Marival, 4° con una vittoria di manche, idem a Pietramurata ma con il 6° posto overall. Rieccolo però secondo nel round del Garda, per poi prendersi la tappa di Lombardia con un doppio trionfo. I conti però si chiudono solamente alla fine, nell’appuntamento della Città di Mantova: basta il 4° posto di gara 1 per dare il via alla festa, che Lapucci conferma con il successo nella 2^ manche e la P2 overall. Ecco il trionfo tutto tricolore (pilota, moto e team italiani!) nell’Europeo di categoria con 53 punti di vantaggio su Horgmo, primo degli inseguitori. Parallelamente il 22enne toscano si assicura anche il titolo tricolore 2021 nella categoria MX2. 

Che favola Marco Simoncelli! “58” racconto illustrato in vendita anche su Amazon Libri

Foto: mxgp.com

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Motocross: Rene Hofer, il pensiero di Tom Vialle. “Grato dei bei ricordi”

watson jasikonis mxgp

MXGP 2022: Watson con Kawasaki, Jasikonis riparte da Yamaha

Rene Hofer MX2

Tragedia Rene Hofer: le toccanti parole di Jill e Tony Cairoli