barreda dakar 2021

Dakar 2021: Tappa 3 nel deserto di sabbia più grande del mondo

Motociclisti verso la terza tappa di questa Dakar 2021: percorso in tondo nel 'Quartiere Vuoto', 403 km di speciale. Joan Barreda partirà per primo dopo la vittoria odierna.

4 gennaio 2021 - 17:18

Conclusa la seconda impegnativa giornata della Dakar 2021, ecco che la terza tappa è già all’orizzonte. Si scatta a Wadi Ad-Dawasir per ritornare nello stesso punto dopo aver percorso 629 km in totale, dei quali 403 di speciale. La cornice? Nientemeno che il deserto di sabbia più grande del mondo, quello del Rub’ al-Khālī, noto anche come ‘Quartiere Vuoto’  o ‘Quarto Vuoto’ (dall’area totale di oltre 650.000 km²). L’apripista sarà Joan Barreda dopo la vittoria odierna, seguito da Ricky Brabec e da Pablo Quintanilla. Le KTM? Chissà se riusciranno a rimontare…

TAPPA 3 IN TONDO 

Come anticipato, si inizia e si finisce a Wadi Ad-Dawasir, punto di arrivo della tappa di questo lunedì 4 gennaio. Si tratterà di un percorso caratterizzato da tratti veloci alternati a parti più tecniche, nel pieno del cosiddetto ‘Quartiere Vuoto’ o ‘Quarto Vuoto’, il deserto del Rub’ al-Khālī, ampiamente inesplorato e praticamente disabitato. Una zona quindi incontaminata, pronta ad accogliere gli sfidanti di questa edizione della Dakar. Potrebbe rivelarsi come la prima occasione per fare la differenza.

BARREDA NUOVO LEADER 

Nella giornata odierna Joan Barreda si è imposto autorevolmente, conquistando la vittoria di tappa e piazzandosi al comando in classifica generale. “Dopo le difficoltà di domenica, ho spinto davvero tantissimo” ha dichiarato l’alfiere Honda una volta giunto al traguardo. “Questi sono i tipi di tappe che mi piacciono, molto meglio della ‘enduro’ del giorno prima.” Ma sa bene che “Sarà una lunga giornata, molto difficile.” Fare da apripista finora ha creato non pochi problemi.

Lo sa il campione in carica Ricky Brabec, scattato per primo ieri dopo la vittoria nel prologo, conferma anche Toby Price, vincitore della seconda tappa e molto arretrato oggi. Vedremo poi come se la caveranno anche Pablo Quintanilla (Husqvarna) e Ross Branch (Yamaha), rispettivamente 3° e 4° nel tratto odierno, occhio anche a molti altri. Si è ritirato Andrew Short (KO per problemi alla sua Yamaha), da segnalare la rookie Sara Jugla ancora in viaggio: tanti problemi anche oggi, ma è determinata a chiudere.

GLI ITALIANI

Per quanto riguarda i nostri portacolori, Maurizio Gerini ha chiuso la tappa odierna come il migliore, 34° nonché 2° della categoria Original by Motul. Franco Picco è 61°, seguito tre posizioni più indietro da Cesare Zacchetti, mentre il rookie Lorenzo Piolini è 68°, proprio davanti a Matthias Walkner (fermo oltre due ore oggi per guai tecnici alla sua KTM). Segue Angelo Pedemonte al 75° posto, seguito a ruota da Francesco Catanese, Tiziano Interno e Giovanni Stigliano, per finire con Davide Cominardi in 92^ posizione.

Foto: Frédéric Le Floc’h/DPPI Media

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

zacchetti picco dakar 2021

Dakar 2021: Cesare Zacchetti e Franco Picco, missione compiuta

benavides campione dakar 2021

Dakar 2021: Kevin Benavides, ecco il primo campione sudamericano

pierre cherpin dakar

Dakar 2021: Pierre Cherpin purtroppo non ce l’ha fatta