Honda

Lo stop del BSB un’opportunità per Honda con la CBR RR-R

Honda Racing UK si sarebbe presentata al via del BSB 2020 a corto di sviluppo con la nuova CBR 1000RR-R: lo stop del campionato agevola il lavoro del team.

10 aprile 2020 - 12:16

Le preoccupazioni di tutti in questo periodo sono ben altre. Le squadre del BSB, nonostante lo stop forzato del campionato per l’emergenza Coronavirus, non possono tuttavia abbassare la guardia. Rispettando appieno le restrizioni imposte dal Governo britannico, in questi giorni prosegue il lavoro di sviluppo delle moto. Da remoto, analizzando i dati, ultimando i preparativi come nel caso di Honda Racing UK.

STRAORDINARI

La squadra di Havier Beltran negli ultimi anni è stata chiamata più volte a dover ricorrere a degli “straordinari”. Nel 2017, con la nuova Fireblade scesa in pista soltanto il 1 marzo, da lì a meno di un mese riuscirono a presentarsi al primo round con performance tutto sommato accettabili. La situazione si è complicata e non poco quest’anno con l’avvento della CBR 1000RR-R di nuova concezione, arrivata in Factory soltanto a gennaio.

CORSA CONTRO IL TEMPO

In poco più di un mese Honda Racing UK è riuscita a preparare le quattro CBR a disposizione per i programmi BSB e National Superstock 1000. Saltando i test ufficiali tra Monteblanco e Jerez, ad inizio marzo ha potuto percorrere i primi chilometri in pista tra Albacete ed Andalucia. Buone sensazioni in sella per i fratelli Andrew e Glenn Irwin, ma una certezza: non si era ancora al 100 %, tanto da partire già con il sentore di dover correre sulla difensiva i primi round.

RECUPERO

Senza poter effettuare test, Honda Racing UK sta cercando di recuperare il tempo perso finora. La sosta del BSB, in tal senso, agevola il lavoro. Per quanto con tutte le restrizioni e problematiche in materia, “da remoto” tecnici e ingegneri di Honda Racing UK stanno lavorando sullo sviluppo della CBR. In linea di massima, cercando di analizzare i dati finora raccolti, trovando una strada da seguire una volta che si tornerà in pista.

ANDREW IRWIN

Dai test sembra ormai esser trascorsa una vita“, ha ammesso Andrew Irwin, al secondo anno da pilota Honda. “Devo dire che con la nuova CBR mi sono trovato bene, sembra la moto fatta apposta per me. Sono convinto che, una volta inizierà la stagione, saremo in grado di progredire rapidamente: in tal senso varrà la pena aspettare“, ha concluso l’artefice dell’unica vittoria Honda nel BSB 2019 in Gara 1 a Thruxton.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Markus Reiterberger

Markus Reiterberger correrà nel BSB a Donington Park

Oulton

BSB Oulton Park Gara 3: Brookes vince per la riscossa Ducati

Oulton Park

BSB Oulton Park Gara 2: O’Halloran bis, Irwin KO