Josh Brookes

BSB Cadwell Park Prove 1: Josh Brookes vola in testa

Josh Brookes con la Ducati Panigale V4 R del team PBM comanda le prime libere del BSB a Cadwell Park di un soffio su Buchan, Redding subito 4°.

16 agosto 2019 - 12:26

Non è un caso sia universalmente riconosciuto come l’effettivo “King of the Mountain“. Protagonista a Cadwell Park con Honda, Suzuki e Yamaha, Josh Brookes anche in sella alla Ducati Panigale V4 R detta il passo sul tracciato del Lincolnshire. Il più veloce ieri nella (breve) giornata di Test, l’australiano in forze al team Be Wiser Ducati si è ripetuto nell’inaugurale sessione di prove libere del weekend di gara.

BROOKES AL TOP

Sceso sotto il muro dell’1’27” nei test pre-evento, nell’odierna FP1 Josh Brookes ha fermato i cronometri sull’1’27″221 lasciando a soli 96 millesimi un altro grande interprete del Mountain quale Danny Buchan. Di fatto sono stati loro due i grandi protagonisti delle prime libere, una tesi ribadita dal distacco, nell’ordine di mezzo secondo, inflitto ad altri due Ducatisti quali Tommy Bridewell e Scott Redding. Per il capo-classifica di campionato un incoraggiante avvio, considerando che a Cadwell Park ha girato soltanto con una V4 stradale e nelle prove di ieri.

DOPPIO ERRORE DI HICKMAN

Alle spalle del poker di testa si conferma ad alti livelli Andrew Irwin, quinto dopo l’entusiasmante vittoria di Gara 1 a Thruxton. Reduce da un trionfale Ulster Grand Prix si ritrova sesto Peter Hickman, il quale ha vissuto un turno da incubo: pronti-via una scivolata all’Hairpin, tornato in pista nei minuti finali nuovamente a terra alla Charlies. “Hicky” resta in ogni caso il miglior portabandiera BMW davanti alla coppia Tyco formata da Glenn Irwin (9°) e Christian Iddon (10°), entrambi preceduti oltre che da Jason O’Halloran (8°) anche dal giovanissimo ed esordiente Ryan Vickers (7°).

MOSSEY KO

Ad un soffio dalla top-10 il nostro Claudio Corti, lo scorso anno proprio a Cadwell Park insignito del riconoscimento di “Rookie of the Meeting” per le brillanti performance espresse nella Superstock 1000 britannica. Da segnalare il ventunesimo tempo di Gino Rea, ingaggiato da MV Agusta Paramatta in seguito al licenziamento per le note vicende di Danny Kent. Il Campione Europeo Superstock 600 2009 ha preceduto Billy McConnell, al rientro nel BSB con il team OMG Racing in sostituzione di Luke Mossey, caduto ieri con annessa piccola frattura alla gamba sinistra. In via del tutto precauzionale l’ex vincitore della Riders’ Cup ha deciso di non correre, ma sarà regolarmente in pista nel prossimo round in agenda ad Oulton Park.

Bennetts British Superbike Championship 2019
Cadwell Park
Classifica Prove Libere 1

1- Josh Brookes – Be Wiser Ducati – Ducati Panigale V4 R – 1’27.221

2- Danny Buchan – FS-3 Racing Kawasaki – Kawasaki ZX-10RR – + 0.096

3- Tommy Bridewell – Oxford Racing – Ducati Panigale V4 R – + 0.544

4- Scott Redding – Be Wiser Ducati – Ducati Panigale V4 R – + 0.564

5- Andrew Irwin – Honda Racing – Honda CBR 1000RR – + 0.654

6- Peter Hickman – Smiths Racing – BMW S1000RR – + 0.664

7- Ryan Vickers – RAF Regular and Reserves Kawasaki – Kawasaki ZX-10RR – + 0.795

8- Jason O’Halloran – McAMS Yamaha – Yamaha YZF R1 – + 1.026

9- Glenn Irwin – Tyco BMW Motorrad – BMW S1000RR – + 1.220

10- Christian Iddon – Tyco BMW Motorrad – BMW S1000RR – + 1.220

11- Claudio Corti – Team WD-40 – Kawasaki ZX-10RR – + 1.225

12- Dan Linfoot – Santander Salt TAG Yamaha – Yamaha YZF R1 – + 1.466

13- Bradley Ray – Buildbase Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 1.562

14- Josh Elliott – OMG Racing Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 1.672

15- Matt Truelove – Raceways Yamaha – Yamaha YZF R1 – + 1.745

16- David Allingham – EHA Racing – Yamaha YZF R1 – + 1.748

17- Xavi Forés – Honda Racing – Honda CBR 1000RR – + 1.861

18- Joe Francis – Lloyd & Jones Bowker Motorrad – BMW S1000RR – + 2.117

19- Ben Currie – Quattro Plant JG Speedfit Kawasaki – Kawasaki ZX-10RR – + 2.189

20- Luke Stapleford – Buildbase Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 2.521

21- Gino Rea – Bike Devil Sweda MV Agusta – MV Agusta F4 – + 2.672

22- Billy McConnell – OMG Racing Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 2.674

23- Hector Barbera – Quattro Plant JG Speedfit Kawasaki – Kawasaki ZX-10RR – + 3.133

24- Dean Harrison – Silicone Engineering Racing – Kawasaki ZX-10RR – + 3.140

25- Sam Coventry – Team 64 Motorsports – Kawasaki ZX-10RR – + 3.152

26- Dean Hipwell – CDH Racing – Kawasaki ZX-10RR – + 3.419

27- Fraser Rogers – Gearlink Kawasaki – Kawasaki ZX-10RR – + 3.470

28- Tarran Mackenzie – McAMS Yamaha – Yamaha YZF R1 – + 3.616

29- Shaun Winfield – Santander Salt TAG Yamaha – Yamaha YZF R1 – + 4.351

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MV Agusta

MV Agusta non proseguirà nel BSB: ecco perché

Buildbase Suzuki

FS-3 Kawasaki e Buildbase Suzuki in pista a Cartagena per il BSB 2020

Silverstone

Test ufficiali del BSB 2020 a Silverstone National