MotoGP, gomme Michelin a Jerez

MotoGP, Jorge Lorenzo: “Complimenti Michelin, ora serve l’anteriore”

Jorge Lorenzo si complimenta con Michelin per il nuovo record del circuito a Jerez segnato nella Q2 della MotoGP. Valentino Rossi rimpiange Bridgestone.

19 luglio 2020 - 12:52

A tenere banco in questo week-end è il botta e riposta fra Valentino Rossi e Michelin nella giornata di sabato. Nessuno può però negare che l’azienda transalpina stia facendo un ottimo lavoro. Jorge Lorenzo è il grande assente nel paddock della MotoGP. Un suo ritorno alle gare sembra imprevedibile, Davide Tardozzi parla di dialoghi amichevoli. Per il momento si gode da casa il GP di Jerez, aspettando tempi migliori anche in ottica restrizioni anti Covid. Fa i complimenti a Fabio Quartararo per la sua pole e si congratula con il fornitore di gomme francese. “Complimenti anche a Michelin per il nuovo record del circuito! Wow, 1.36.7 con quel caldo è davvero impressionante! Penso che la nuova gomma posteriore funzioni molto bene… Ora è il momento di provare a migliorare anche la parte anteriore“.

Michelin incassa con sommo piacere l’apprezzamento dell’ex campione MotoGP. Rientra nei programmi realizzare una nuova carcassa all’anteriore per equilibrare al meglio i prototipi MotoGP dopo l’ingresso della nuova soft. “Grazie Jorge, il nuovo anteriore sta per arrivare“. Il commento del maiorchino s’innesta a poche ore dalla “amichevole” diatriba a fra il fornitore unico e Valentino Rossi, a quanto pare chiarita stamane nel paddock. Il Dottore non ha mai “digerito” al 100% il passaggio dalle Bridgestone alle Michelin, in quanto queste ultime adottano una carcassa troppo morbida. Resta un problema personale, tutto interno al box VR46, che dovrà tentare di risolvere tramite assetto e uno stile di guida leggermente differente. Dal canto suo Michelin ha mantenuto la promessa: maggior aderenza e più velocità. Obiettivi pienamente centrati al primo turno della stagione MotoGP 2020!

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

alex rins motogp

MotoGP, Alex Rins: “Nel pomeriggio il dolore è aumentato”

MotoGP, Valentino Rossi GP Brno 2020

MotoGP, Valentino Rossi: grip e buche rallentano le Yamaha factory

quartararo motogp

MotoGP, Brno: FP2, 1-2 Petronas con Quartararo e Morbidelli