MotoGP, Thailandia: Può arrivare il primo podio stagionale per Dani Pedrosa?

MotoGP, Thailandia: Può arrivare il primo podio stagionale per Dani Pedrosa?

Dani Pedrosa non sta vivendo una bella stagione, ma il pilota spera in un GP positivo al Buriram, pista sulla quale ha dominato nei test a febbraio.

di Diana Tamantini, @dianatamantini

In quella che è la sua ultima stagione nel Campionato del Mondo MotoGP, Dani Pedrosa avrà l’occasione di esordire anche sul tracciato del Buriram, che da quest’anno entra a far parte del calendario del Motomondiale. Una nuova opportunità per il pilota di Sabadell per cercare di raddrizzare la stagione conclusiva di una carriera che l’ha visto sempre tra i migliori, ma che finora è stata al di sotto delle aspettative, piena di problemi e che, a cinque gare dalla fine, ancora non l’ha visto salire sul podio.

Un record (provvisorio) in negativo, visto che non è mai successo nemmeno nel suo anno “peggiore”, vale a dire il 2001, quando esordì in 125cc: anche allora chiuse la stagione con due terzi posti. Può essere però importante ricordare come nei test a febbraio, unica presa di contatto per la MotoGP con il Chang International Circuit, Pedrosa abbia chiuso i tre giorni con un 1:29.781, vale a dire con il miglior crono assoluto. Un segnale importante per lo spagnolo, ancora alla ricerca della giusta confidenza con la moto e con le gomme e che potrebbe contare sul fattore ‘novità’, meteo permettendo.

“Correremo per la prima volta a Buriram, quindi non sappiamo bene cosa aspettarci” ha dichiarato Dani Pedrosa. “Certo è che abbiamo qualche dato dai test svolti in febbraio, che sono stati molto positivi, quindi speriamo di avere di nuovo un buon feeling. Il calore sarà davvero elevato e questo metterà alla prova la moto, le gomme e tutti noi piloti, ma è qualcosa a cui siamo abituati visto che da anni corriamo anche in Malesia.”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy