Matteo Ferrari in FIM MotoE World Cup con il nuovo Team Trentino Gresini MotoE

Matteo Ferrari in FIM MotoE World Cup con il nuovo Team Trentino Gresini MotoE

Il Team Trentino Gresini MotoE e Matteo Ferrari al via nel 2019 per il nuovo campionato di moto elettriche. La presentazione il 10 ottobre a Trento.

di Diana Tamantini, @dianatamantini

Nasce il Team Trentino Gresini MotoE, una nuova squadra legata a Fausto Gresini, che già aveva confermato la sua presenza in FIM Enel MotoE World Cup, nuovo campionato di moto elettriche che prenderà il via nel 2019. Si conosce anche il nome del pilota: si tratta di Matteo Ferrari, ex pilota del Motomondiale ed attivo attualmente nel CIV Superbike con Barni Racing. Il Team Manager della neonata squadra Fausto Gresini ha deciso così di optare per un giovane, una scelta interessante e che potrebbe rappresentare una grande opportunità. La presentazione ufficiale di team e pilota avverrà il 10 ottobre al Palazzo delle Albere di Trento.

Il logo della nuova squadra
Il logo della nuova squadra

La carriera di Ferrari inizia nelle minimoto, per poi approdare presto nel Campionato Italiano Velocità, chiudendo secondo nel 2012 e vincendo nello stesso anno il titolo europeo Moto3 nella prova unica disputata ad Albacete. Tre le stagioni (quasi) complete disputate nella categoria minore del Motomondiale, tra il 2013 ed il 2015, ottenendo come miglior piazzamento un nono posto nel 2014 in sella ad una Mahindra MGP3O. Nel 2016 torna a competere nel CIV, questa volta nella categoria Superbike con la BMW del team DMR Racing, con il quale disputa anche due wild card in Superstock 1000 FIM Cup.

Stesso discorso l’anno successo, con la differenza delle due presenze stavolta nel Campionato Europeo Superstock 1000. Nel 2018 compete sempre nel CIV Superbike, ma cambia moto e squadra: è ai nastri di partenza in sella alla Ducati Panigale R del team Barni Racing, come compagno di squadra di Michele Pirro. Il pilota di Cesena ottiene la prima vittoria ad Imola in Gara 2, risultato poi ripetuto al Mugello sempre in Gara 2: queste e altri sei piazzamenti sul podio gli permettono di mantenere il comando della classifica piloti con 13 punti di vantaggio sul campione in carica Pirro.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy