Superbike Donington Alex Lowes non correrà

Superbike Donington Alex Lowes non correrà

Il 26enne britannico getta la spugna, troppo dolore alla spalla lussata in Malesia. Venerdi aveva fatto il 4° tempo!

Commenta per primo!

Piove sul bagnato in casa Yamaha Superbike. Alex Lowes, 26 anni, non prenderà il via nel round di Donington a causa del dolore alla spalla lussata due settimane fa in Malesia. Il team Pata ha già dovuto rinunciare all’ex iridato Sylvain Guintoli fuori da due GP per i postumi del terribile volo in Superpole a Imola.

L’unica YZF-R1 ufficiale in pista a Donington sarà quella del 23enne campione americano in carica Cameron Beaubier, chiamato a sostiuire proprio il francese. Alex Lowes, qui accompagnato dal gemello Sam prossimo pilota ufficiale Aprilia in MotoGP, aveva chiuso le prove del venerdi con uno stupefacente quarto tempo. Nella FP3 di sabato mattina però si è fermato in 13° posizione, a oltre 1″5 mezzo dal vertice, costatando che non avrebbe potuto fare più di qualche giro, rischiando troppo. Per cui, d’accordo coi medici della Clinica Mobile, ha gettato la spugna.

Il forfait è destinato ad acuire ulteriormente la tensione fra il team Crescent, gestore dell’attività Superbike di Yamaha Europa e lo sponsor Pata. “Lowes vuole correre a Donington a tutti i costi ma sappiamo benissimo che non ce la farà, per cui non abbiamo capito perchè non ha lasciato spazio ad un pilota sano preoccupandosi solo di guarire in vista di Misano” ci aveva confidato uno dei responsabili dello sponsor giovedi sera. I timori purtroppo si sono rivelati reali. Tra infortuni e problemi di sviluppo Pata, uno dei top sponsor della SBK, non è assolutamente soddisfatto della situazione. Ma ci sarebbero anche forti incomprensioni riguardo la gestione dell’immagine, degli spazi sulla moto e molto altro.

Tra lo sponsor e la squadra non c’è stato feeling fin dall’inizio, adesso il rapporto è assai deteriorato. Il contratto è biennale ma non si vede come le parti possano coabitare per un’altra stagione e mezzo. Una patata bollente per Yamaha Europa, e anche per il gestore Dorna.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy