Che colpo Go Eleven: Kazuki Watanabe nel mondiale Supersport!

Che colpo Go Eleven: Kazuki Watanabe nel mondiale Supersport!

L’ufficiale Kawasaki alla 8 Ore di Suzuka approda nella serie cadetta con la formazione italiana. Diventerà la mina vagante?

2 commenti

Kazuki Watanabe, nato a Yamanashi (Giappone) il 02/10/1990, nel 2017 salirà sulla Kawasaki Ninja zx6r preparata dal team Go Eleven per mettersi in gioco nel Campionato Mondiale Supersport. Dovrà imparare tutti i circuiti, non conosce i suoi avversari, ma è tra i più forti del vivaio giapponese. Affianca il britannico Gino Rea annunciato settimana scorsa. I primi test a gennaio.

Watanabe e’ un pilota di grande esperienza e popolarita’. Negli ultimi anni è stato uno dei piloti di riferimento Kawasaki nella serie giapponese. Ha concluso al secondo posto la 8 ore di Suzuka 2016 in coppia con Leon Haslam.

Sono entusiasta di far parte del team Go Eleven per il campionato del mondo Supersport” è il commento di Watamabe. “E’ la prima volta che corro un Mondiale da pilota permanente, Sono entusiasta di questa nuova sfida e farò del mio meglio per raggiungere i migliori risultati, non solo per me stesso ma anche per il team Go Eleven. Grazie a Gianni Ramello, Luciana Fornaseri e Denis Sacchetti per avermi dato questa eccitante opportunità! Credo che sarò in grado di mostrare il mio pieno potenziale come pilota durante questa stagione, e i guiderò per vincere con il mio spirito da Samurai. Grazie a tutti coloro che mi hanno sostenuto in questi anni, senza il loro sostegno non sarei dove sono oggi. Il vostro incredibile supporto ha fatto di me un pilota forte e vi sarò per sempre grato. In fine, grazie mille a Kawasaki per spingermi sempre avanti”. 

Gianni Ramello, proprietario di Go Eleven ha commentato: “Penso che il suo ingresso nella famiglia Go eleven abbia dato un tocco di classe al Team e cercheremo con il massimo impegno di fare un Campionato 2017 da protagonisti. Non nascondo la mia curiosita’ e impazienza di vedere all’opera questo pilota giapponese e sono sicuro che dopo poco tempo anche lui si trovera’ in grande sintonia con tutti noi. Non manchero’ mai di ringraziare il mio grande Denis Sacchetti che con gran lavoro e pazienza e’ riuscito a creare una squadra sicuramente originale e penso molto competitiva”.

Non vedo ora di mettermi a lavorare con Kazuki” assicura il direttore sportivo Denis Sacchetti. “Portiamo in Supersport una grande star, sarà interessante vedere come se la caverà contro gli specialisti europei. Watanabe ci farà divertire.”

2 commenti

2 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Dlindlon - 2 settimane fa

    Questo è un colpaccio vero. Avere uno dei piloti giapponesi di riferimento della casa madre Kawasaki significa almeno un paio di cose. Aver dimostrato di essere un team serio ed affidabile (magari sbaragliando altri team più blasonati). In secondo luogo significa poter avere anche un supporto – seppur non in forma ufficiale – da mamma Kawasaki. Complimenti ai ragazzi del Team Go Eleven che, nonostante un budget non astronomico, si conferma una realtà consolidata ed emergente nel panorama delle derivate di serie.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Paolo Gozzi - 2 settimane fa

      In effetti è un grandissimo colpo. Bravi Gianni Ramello, Denis Sacchetti e gli altri ragazzi: un team serio, di gente seria. Che guarda al concreto e non ai lustrini. Per altro i lettori di corsedimoto, seguendo All Japan, Endurance e 8 Ore di Suzuka, Watanabe lo conoscono già molto bene. E’ un abbinamento di grande prestigio anche per la Supersport.

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy