MotoGP: Il ritorno in Finlandia è un flop?

MotoGP: Il ritorno in Finlandia è un flop?

I lavori per la costruzione del KymiRing sono fermi, anzi non sono quasi iniziati.

Commenta per primo!

Il 2 agosto scorso la Dorna ha annunciato in pompa magna il ritorno del Motomondiale in Finlandia, sul circuito di KymiRing, 100 chilometri a nord di Helsinki. Ma secondo la stampa locale, citata dall’autorevole www.speedweek.com  i lavori sarebbero in forte ritardo. Anzi, non sono quasi iniziati…

Chi ha visitato il sito dove dovrebbe sorgere il circuito ha forti dubbi che nel 2019, come annunciato da Dorna, lì si possa gareggiare. Ancora non sono stati tagliati neanche gli alberi e i primi lavori di movimento terra sono stati subito interrotti. La ragione, ovviamente, è economica: al momento sono stati investiti nel progetto appena 8 milioni, una cifra irrisoria per la costruzione di un circuito. La ristrutturazione del Red Bull Ring, tanto per fare un esempio, è costata oltre 100 milioni. E lì la pista e altre infrastrutture, in parte già c’erano.

La gestione dei circuiti è in perdita più o meno in ogni parte del Mondo, salvo qualche rara eccezione. Per cui è chiaro che un tracciato costruito così a nord, inattivo per ragioni climatiche per almeno sei-sette mesi l’anno, non sia profittevole. Gli investitori finlandesi si sono tirati indietro e, secondo la stampa locale, la stessa conferenza stampa Dorna del 2 agosto è stata messa in piedi non per annunciare un progetto compiuto, ma per suscitare interesse e sensibilizzare eventuali finanziatori. Impresa, a quanto pare, in parte fallita. Il Motomondiale non corre in Finlandia dal 1982.

Ultimamente la Dorna non è molto fortunata in questo campo. Di recente sono naufragati diversi progetti che il promoter plenipotenziario del motociclismo Mondiale stava spingendo in prima persona. E’ sfumato il Galles, annunciato come sede del British GP già a partire dal 2015, e non si sa più niente dell’impianto che avrebbe dovuto sorgere a 100 chilometri da Santiago del Cile.

KymiRing, l’annuncio del 2 agosto scorso

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy