eSport

SGM Tecnic eSport League: Ricciuti ed Herraez domano le colline del Mugello

Piero Ricciuti ed Julio Herraez (JulitoCampeon15) si aggiudicano rispettivamente Gara1 e Gara2 eSport sul circuito toscano. Giochi totalmente aperti.

2 ottobre 2020 - 7:00

Per la prima volta dall’inizio del campionato SGM Tecnic eSport League, Adrian Montenegro (adriaan_26) e KTM devono arrendersi ai diretti rivali in classifica. Splendida vittoria per l’eRider LCR Honda Piero Ricciuti e successivamente si mette in luce un Julio Herraez imprendibile sotto la pioggia. Appuntamento martedì 6 ottobre dal (virtuale) nuovissimo impianto finlandese del KymiRing!

Vittoria nostrana

Dopo la terza pole position stagionale, Montenegro tenta subito la fuga ma Ricciuti non ha intenzione di lasciare una facile vittoria al pilota spagnolo. All’inizio della decima tornata il pilota Honda prende molto bene la scia della KTM e lo supera con una staccata fortissima alla San Donato; sorpasso che porta al pilota italiano una grande vittoria. Herraz pasticcia in partenza: al terzo giro nel tentativo di passare Ricciuti si tocca all’uscita della Poggio Secco e finisce a terra. Ripartito in fondo al gruppo, l’eRider Petronas SRT martella un passo costante per tutte e nove le tornate rimanenti. Conquista così un terzo posto fondamentale per continuare la lotta al titolo. Buona quarta posizione per Sergio Redondo (BoMbeR4508), Davide Gallina deve accontentarsi del quinto posto dopo essere finito a terra nelle fasi iniziali di gara.

Julito mago del bagnato

Lo spagnolo di Petronas SRT riesce a conquistare la pole all’ultimo tentativo utile, scalzando un grandissimo Riccardo Cocco (Cirick_98) precedendo il compagno di squadra Adrian Montenegro. Qualifica difficile invece per Piero Ricciuti, costretto a partire in ottava posizione.
Allo spegnersi dei semafori è subito lo spagnolo di Red Bull KTM a prendere il comando, seguito da Herraez ed superbo Davide Gallina, male invece Cocco, ritrovatosi in ultima posizione. All’inizio del secondo giro lo spagnolo di Petronas attacca Montenegro alla San Donato, dimostrando di essere il più forte in queste condizioni.

Gallina attacca Montenegro per il secondo posto, ma un errore al quarto giro lo spedisce lontano dal pilota KTM, potendo cogliere un secondo posto comodo. Davide non si arrende e inizia una furiosa rimonta che lo porterà comunque a conquistare il primo podio di questo campionato dopo tante sfortune. Piero Ricciuti chiude quarto, dopo un duello rusticano con Redondo, culminato con un contatto fra i due che porta lo spagnolo a chiudere in ottava posizione. Dopo un’ottima qualifica, termina soltanto settimo Cocco, un peccato.

Le dichiarazioni

L’attuale capo classifica Adrian Montenegro commenta così il terzo round: “Nella prima gara sono riuscito ad ottenere un ottimo secondo posto dietro a Piero. Sul rettilineo ho sbagliato marcia e lui mi ha superato; ho provato a riprenderlo ma non ci sono riuscito, un secondo posto che comunque va molto bene per il campionato. Nella seconda gara è stato molto difficile sulla pista bagnata, ho commesso un errore al giro 3 o 4 andando sulla ghiaia. Sono riuscito comunque a tornare in pista e finire secondo, per ottenere altri punti importanti. Ora testa al KymiRing.”

Questo il commento di Piero Ricciuti, vincitore di Gara 1: “Dopo una qualifica non perfetta, in partenza, a differenza degli altri round sono riuscito a mantenere la seconda posizione. Questa volta sapevo di avere un po’ più di ritmo, e con pazienza per 6-7 giri ho cercato di stargli attaccato e alla sua prima sbavatura ho cercato di sorpasso. Quando sono riuscito ad andare primo ho spinto al limite: volevo la vittoria a tutti i costi, e ce l’ho fatta. Sono davvero felice della mia gara, non ho commesso errori laddove era semplicissimo commetterne.”

“Gara 2 è stata condizionata dalla pioggia” ha poi continuato. “In qualifica non sono riuscito a chiudere un giro valido e quindi sono partito ultimo. Dopo la partenza mi sono ritrovato in top 5 ma purtroppo durante la gara ero in grave difficoltà: non avevo per niente feeling ed ero appeso a un filo. Mi sono dovuto accontentare di restare tutta la gara dietro a Bomber fino all’ultimo giro in cui ho tentato l’attacco. Purtroppo lui è caduto, e ho terminato la gara in quarta posizione.”

CLASSIFICA PILOTI

1) adriaan_26 [98pts]
2) JulitoCampeon15 [79pts]
3) PieroRicciuti55 [78pts]
4) Davidegallina23 [49pts]
5) BoMbeR4508 [46pts]
6) sgmtommy78 [36pts]
7) Cirick98 [26pts]
8) JackHammer4658 [25pts]
9) EleGhosT555 [16pts]
10) IscoX10 [14pts]

CLASSIFICA TEAM

1) KTM RED BULL [124pts]
2) HONDA LCR [114pts]
3) YAMAHA PETRONAS [94pts]
4) DUCATI PRAMAC [74pts]
5) SUZUKI ECSTAR [46pts]
6) APRILIA GRESINI [40pts]

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

eSport, eMotoGP

SGM Tecnic eSport League: doppia vittoria di Herraez, campionato riaperto

festival sport agostini

Agostini, Cadalora e Lucchinelli, ‘500 battiti al minuto’ al Festival dello Sport

motogp esport

MotoGP eSport: i fratelli Montenegro si dividono le gare del secondo round