Superbike Imola

Superbike: Il round di Imola si correrà, a fine luglio l’alternativa?

In città e in autodromo sono ottimisti: se non si potrà correre il 9-10 maggio, appuntamento rimandato a fine luglio? C'è anche un piano C: gran finale a inizio novembre.

30 marzo 2020 - 18:00

Sarà impossibile per la Superbike correre a Imola il 9-10 maggio. Dorna ha già comunicato lo spostamento di  Assen ad agosto e Jerez a fine ottobre. Il Santerno è ancora ufficialmente il calendario per il 9-10 maggio, ma per quella data – anche nella più ottimistica delle ipotesi – è impossibile che l’emergenza in Europa  sia risolta al punto da poter organizzare un evento di questa portata internazionale. Ma Imola non salterà. Si tratta di un evento strategico per il Mondiale e metterlo in salvo, spostando la data, è una priorità di tutti: promoter, autodromo e in ultima istanza anche per i team e le Case, visto che si tratta della vetrina più prestigiosa. Tanto per dire, la web company Aruba proprietaria del team ufficiale Ducati, ha di recente dato il nome alla torre dell’Autodromo. Per la Superbike oggi Imola è il palcoscenico di maggior fascino, come una volta era Monza.

OPZIONE LUGLIO?

Dorna spera di poter riprendere il Mondiale da Misano, il 13-14 giugno, ma anche questa sta diventando un’opzione eccessivamente ottimistica. In Italia il lockdown durerà presumibilmente almeno fino a Pasqua, o magari oltre. Resterebbero due mesi, ma non è detto che per inizio estate la situazione sia tornata così alla normalità da poter correre. Ricordiamo che parliamo di un Mondiale:  oltre all’Itala altri Stati – dall’Europa all’America – sono in piena emergenza, con possibilità di spostamento ad oggi azzerato.  Il piano B del promoter è posticipare, oltre al roun di  Imola, anche Misano e la successiva tappa di Donington, con l’idea di ricominciare il 1-2 agosto da Oschersleben, in Germania. Imola potrebbe essere piazzata subito prima, cioè a fine luglio. Da oggi a quella ipotetica data mancano quattro mesi. Se in questo lasso di tempo la situazione non sarà tornata alla normalità, significherebbe che qualcosa è sfuggito di mano: sul piano sanitario, oppure su quello sociale. Ipotesi da non scartare, anche alla luce della preoccupante svolta autoritaria di queste ore in Ungheria.

IMOLA REGNA L’OTTIMISMO 

A Imola, dove l’emergenza sanitaria è stata fortunatamente blanda fin dall’inizio della crisi, si percepisce un certo ottimismo. Autodromo e realtà locali faranno ogni sforzo per salvare l’evento. Per agevolare i piani Dorna, è pronto anche un piano C: se a fine luglio non fosse possibile trovare un week end utile, a Imola sono pronti ad ospitare la Superbike anche a novembre. Ad oggi l’ultimo round sarebbe Jerez, il 24-25 ottobre. Il Santerno potrebbe seguire il week end successivo, per il gran finale di stagione. Speriamo, prima o poi, di poterci essere.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Chaz Davies e Michele Pirro a Misano

MotoGP, test Aprilia a Misano: Ducati replica 23-25 giugno

Jonathan Rea

Superbike: Jonathan Rea, quando firmi per il 2021?

MotoGP, Misano

Incroci pericolosi: la MotoGP correrà a Misano il 6 settembre insieme alla F.1 a Monza