Red Bull Rookies Cup, 9 italiani al Selection Event in Spagna

Red Bull Rookies Cup verso la selezione dei piloti per il 2020. Nove i ragazzi italiani scelti per questo evento, in programma la prossima settimana in Spagna.

8 ottobre 2019 - 16:03

Conclusa la stagione 2019 in Red Bull Rookies Cup, con Carlos Tatay campione e prossimo al debutto come pilota ufficiale nel Mondiale, si cercano nuovi talenti. Dal 15 al 17 ottobre avrà luogo a Guadix, in Spagna, il Selection Event per il campionato 2020. Tantissimi i ragazzini che aspirano a far parte di questo gruppo, tra di loro alcune ragazze, ma ci sono anche ben nove piloti italiani. Parliamo di Cristian Basso, Alessandro Morosi, Davide Conte, Mattia Falzone, Filippo Farioli, Jacopo Hosciuc, Luca Lunetta, Gabriele Mastroluca, Mattia Rato.

TALENTI TRICOLORE DAL CIV

Si tratta di ragazzi giovanissimi, tutti impegnati nel Campionato Italiano Velocità, in differenti categorie. Molti di questi sono anche parte del progetto Talenti Azzurri FMI. Luca Lunetta (AC Racing Team) ha conquistato lo scorso fine settimana il titolo in PreMoto3, un gran risultato se consideriamo che questo è avvenuto all’esordio. Nella stessa categoria competono anche Davide Conte (Fullmoto Squadra Corse), Filippo Farioli (Pasini Racing Team), Cristian Basso (Team Runner Bike – 2Wheels PoliTO), Jacopo Hosciuc (Academy GP).

Degli altri, Alessandro Morosi (Junior Team Total Gresini) , Gabriele Mastroluca (Kuja Racing), Mattia Rato (RMU Racing) hanno disputato la stagione appena conclusa nel CIV Moto3. Mattia Falzone (SIC58 Squadra Corse) sta correndo in questo 2019 in European Talent Cup. Oltre a ciò, il team RXP Race for Passion ha disputato anche una wild card in Pre-Moto3 a fine luglio al Mugello, stampando il giro veloce in gara.

GLI ALTRI PILOTI

Svariate nazionalità coinvolte in queste selezioni. Come sempre, folta presenza europea con piloti dalla Spagna alla Grecia, dall’Ungheria alla Finlandia alla Turchia, fino alla Russia. Contiamo anche ragazzi provenienti dalla Gran Bretagna, come ad esempio il campione British Talent Cup in carica Scott Ogden, ed Irlanda. Partecipano a queste selezioni anche piloti provenienti dalle due Americhe, dagli Stati Uniti all’Argentina. Presenti alcuni piloti dal Sudafrica, ma anche da India, Giappone, Australia e Nuova Zelanda. Alcuni di questi li abbiamo già visti nelle varie categorie del CEV, come Andreas Kofler o Izan Guevara, oppure nel CIV, come Collin Veijer o Maxwell Toth. Un folto gruppo di ragazzi e ragazze con un unico obiettivo: ottenere un posto per disputare la stagione 2020 in Red Bull Rookies Cup.

COME FUNZIONA

Tutti i presenti verranno inizialmente divisi in due gruppi. La prima metà correrà il 15, suddivisa in sette gruppetti, con a disposizione le PreMoto3 250cc. Ogni gruppetto scenderà in pista al mattino per una sessione di 15 minuti, con quattro giudici a valutarli. Nel pomeriggio si ripeterà la stessa cosa ed i giudici decideranno quali piloti scegliere per il terzo giorno. Nella seconda giornata, il 16, la seconda metà del gruppo iniziale svolgerà le stesse attività. Il 17 i piloti selezionati fino a quel momento entreranno in azione per altre due sessioni in pista, sempre osservati dai giudici. Alla fine verrà stilata una lista di 10-12 piloti che nel 2020 correranno in Red Bull Rookies Cup, unendosi a chi continuerà a farne parte dagli anni scorsi.

LA LISTA COMPLETA






Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Takahiro Sumi

MotoGP, Sumi: “Sulle gomme di Rossi dobbiamo capirci meglio”

razali stigefelt petronas srt

Razlan Razali (Petronas SRT): “Yamaha contenta del nostro lavoro”

MotoGP, Valentino Rossi e Danilo Petrucci

MotoGP, mercato piloti: Ducati-Yamaha destini incrociati